RecensioneSwitch

Outer Terror, una lettera d’amore videoludica agli amanti del pulp horror – Recensione

Outer Terror, una lettera d’amore videoludica agli amanti del pulp horror – Recensione

Outer Terror è un bullet hell disponibile su Nintendo Switch, PlayStation 4 e PlayStation 5 dal 12 aprile 2024. In precedenza, il gioco è stato già pubblicato su Steam e sull’ Epic Game Store, dove può essere acquistato dal 20 aprile del 2023.

Si tratta di un titolo che metterà a dura prova i giocatori, scaraventandoli nel mezzo di una dura lotta contro avversari temibili in 5 storie di genere pulp horror. Outer Terror è una produzione targata Sale & Pixel LLC, che è stata portata su console da Ratalaika Games, ma che ha avuto come publisher principale VoxPop Games.

Quest’ ultimo è lo studio che ha lavorato al survival horror thriller Concrete Vision, ma anche a titoli più rilassanti, come l’ RPG Tranquil Garden: Adventurer’s Edition.  Ringraziamo gli studi coinvolti per averci fornito in anticipo una copia della versione del gioco per Switch per la nostra recensione.

Horror Game Outer Terror Comes To Consoles In Mid-April

 

TRAMA

Outer Terror si articola in 5 archi narrativi. Ogni storia presenta la sua location e si articola a modo suo, concentrandosi su una coppia di personaggi.  Gli episodi, nel complesso, presentano un ampia varietà narrativa. Non sono così complesse e, per certi aspetti, possono anche essere brevi.

Tuttavia sanno essere originali. A volte, pur non allontanandosi dall’ horror, possono sfociare pure nell’ assurdo o nel fantascientifico. Per esempio, si pensi alla storia in cui si mette in scena una guerra tra gli umani e delle intelligenze artificiali di strani frigoriferi.

In altre storie ancora, invece, dovrete affrontare ghoul, strane creature ultraterrene, degli zombie e molti altri avversari. I personaggi principali, per quanto siano dei cliché, sono caratterizzati bene e sono da lodare anche i riferimenti alla cinematografia horror del passato, come La casa.

Outer Terror by VoxPop Games
GAMEPLAY

Dal punto di vista ludico, le prime sensazioni che si possono provare di fronte ad Outer Terror inducono a credere di star giocando a Vampire Survivor. Lo stile di gioco è vagamente lo stesso, anche se può ricordare alla lunga anche quello di Crimsonland, uno shoot ‘em up del 2003.

Il gioco viene descritto dagli sviluppatori come un bullet hell con elementi roguelite. Lo scopo principale del giocatore consiste nello sterminare migliaia di nemici all’interno di ampie arene cercando, al contempo, di sopravvivere.

Uccidendo i nemici, il personaggio controllato raccoglierà dei punti EXP, che gli permetteranno di salire di livello. Durante la sua crescita, gli verranno proposte delle carte generate casualmente dal gioco.

Outer Terror

Quest’ ultime gli permettono non solo di ottenere dei punti salute o dei vantaggi aggiuntivi, ma anche delle nuove armi, come i fucili, i coltelli o le asce. La disponibilità delle armi è ampia, ma la loro offerta effettiva è sempre contenuta.

L’inventario a disposizione è molto ristretto e ciò costringe il gamer a giocare bene le sue scelte. Il combattimento in sé e molto appagante e soddisfacente. Ogni volta che si muore si torna sempre più forti. Frugando tra i resti dei cadaveri, è possibile trovare molte risorse utili per la propria progressione.

Tra questi si possono raccogliere delle monete che possono essere spese nel negozio del gioco, che è accessibile dal menù. Qui è possibile acquistare nuovi potenziamenti ed altre armi da usare durante le partite.

Outer Terror on Steam

Il livello di sfida del gioco è assai elevato. Pian piano che si va avanti il numero dei nemici aumenta sempre di più. Inoltre non ci sono sempre delle spiegazioni su cosa fare e su dove andare. Tuttavia il bilanciamento dell’ esperienza resta sempre giusto senza situazioni troppo frustranti.

Al tempo stesso, il gioco evita di risultare una brodaglia ripetitiva. Oltre ai soliti combattimenti, il giocatore deve anche portare a termine delle missioni, parlando con vari personaggi NPC o andando alla ricerca di oggetti.

Per esempio, nella storia Frost Bite deve andare in giro a cercare delle taniche di benzina per poi portarle ad un rifugio. Alcune di queste taniche possono essere usate anche nel gameplay, ma occorre fare attenzione a non sprecarle, visto che, spesso, è possibile morire di ipotermia.

OUTER TERROR Review: An Ode To Horror And Arcade Fans — GameTyrant

Infatti anche gli elementi ambientali possono essere un pericolo dietro l’angolo. Outer Terror ha anche il vantaggio di non essere mai lineare come titolo. Nonostante la presenza di 5 diverse storie, è possibile scegliere liberamente il proprio personaggio.

I personaggi disponibili sono in tutto 10 e hanno ognuno il proprio stile di gameplay. Tale feature può rappresentare un notevole punto d’interesse per una maggiore rigiocabilità, anche se, purtroppo, non esiste una descrizione delle abilità dei personaggi nella loro schermata di selezione.

Al di là di questo, il gioco permette anche di cambiare varie impostazioni e, soprattutto, di giocare anche in co-op locale e online. Infine un ultimo accenno va fatto in merito ai controlli, che sono reattivi al punto giusto. In particolare, esiste un sistema di mira automatica, sebbene il gioco permetta anche di controllare la mira stessa in modo preciso.

Outer Terror on Steam

COMPARTO TECNICO

Generalmente, Outer Terror si presenta come un gioco minimalista dalla grafica 2.5D. Infatti i personaggi sono in 2D, mentre le ambientazioni sono in 3D. Lo stile complessivo s’ispira a quello dei giochi del passato, ragion per cui degli sprite di minute dimensioni si alternano a delle ambientazioni spigolose

Parlare di questi aspetti costituisce un divario non di poca considerazione. Infatti, da un lato, abbiamo dei personaggi ben realizzati e distinti nel design. Le loro animazioni sono nel complesso fluide, se non fosse per qualche caso in cui possono essere gestite con fatica se i nemici tendono ad aumentare.

Tuttavia, se si considera l’altra faccia della medaglia, non possiamo ritenerci soddisfatti. È vero che le ambientazioni sono in un 3D primitivo usato a scopi celebrativi. Tuttavia alcune location possono presentare pochi dettagli e, se si esclude la mole enorme dei nemici a schermo, sono molto vuote.

Outer Terror on Steam

Nonostante ciò, le location si adattano alle varie storie e hanno un buon effetto di nebbia. Le cutscene sono lodevoli e vengono presentate come un fumetto horror vintage. Lo stesso si può affermare per gli artwork dei personaggi. Uno degli aspetti più criticati del gioco ai tempi della sua uscita su Steam è stata la presenza di vari bug.

Tra questi, vanno ricordati la comparsa di pop-up ripetitivi, situazioni che bloccavano i giocatori e, soprattutto, dei problemi con i salvataggi. Fortunatamente gli sviluppatori hanno fatto di tutto pur di migliorare la stabilità generale del gioco, come testimoniano le patch notes dei vari update di Steam.

Nella versione Switch non abbiamo trovato dei problemi gravi, ma riconosciamo che tale fattore potrebbe variare in merito alla variabilità delle esperienze dei giocatori. Quindi vi consigliamo di restare sempre all’ erta.

La qualità della musica è buona, anche se le soundtrack non sono particolarmente memorabili e, talvolta, possono essere anche ripetitive. Nonostante ciò, gli effetti sonori sono realizzati egregiamente, al punto da restituire le stesse sensazioni provate di fronte ad un gioco arcade di vecchia scuola.

How 'Outer Terror' Takes Bullet Heaven to Bullet Hell [Review] - Bloody Disgusting

CONCLUSIONI

In definitiva, Outer Terror è un titolo ottimo da provare. Il combattimento difficile ed appagante, l’ ampia offerta dei potenziamenti, le libertà legate al gameplay, basate in primis sulla presenza di diversi stili di gioco, la qualità delle storie e le missioni secondarie rendono il titolo variegato e divertente da giocare.

Purtroppo le ambientazioni vuote e i bug possono essere un problema, ma almeno, insieme ai difetti minori del gioco, non inficiano troppo sulla sua validità. Outer Terror può essere acquistato sull’ eShop di Switch a 9,99 euro.


Lorenzo Barbaro

Un giocatore avellinese incallito di classe '99. Amo giocare tutti i tipi di videogiochi (specialmente quelli hardcore). Ho iniziato a giocare tra il 2005 e il 2006. Sia i videogiochi che l'archeologia sono le mie passioni. 😊