Mass Effect – Un ex scrittore di Bioware critica l’idea della serie TV vociferata in rete.

La saga di Mass  Effect, stando ad alcuni rumor, potrebbe ricevere al più presto un adattamento televisivo. Le voci riportano che Amazon abbia deciso di farci una serie per il suo servizio di streaming Amazon Prime.

Tuttavia  non c’è stata alcuna conferma ufficiale sul progetto, ma, comunque, l’idea che dovrebbe stare alla sua base non piace affatto a  David Gaider.  Quest’ ex scrittore della Bioware ha lavorato a Dragon Age. Però ha avuto a che fare anche con le avventure del comandate Shepard.

Su Twitter lui critica un’ idea del genere per tutta una serie di punti che in televisione non potrebbero essere riprodotti senza una snaturazione. Inanzitutto nei giochi della serie il protagonista può avere un sesso indipendentemente dalle scelte del giocatore. Può essere un maschio, ma anche una donna.  Quindi non è chiaro quali effetti porterà questa cosa in TV.

Inoltre sempre Shepard resta nel complesso un personaggio senza una psicologia e ciò non va bene. Infatti, per Gaider, bisogna sempre pensare a come far agire un eroe nel suo mondo e al tipo di profilo che  questi deve avere.

E poi è vero che la storia dei giochi cambia grazie alla presenza di tanti altri personaggi, ma nella serie TV quest’ aspetto va ben bilanciato. D’altro canto sempre Gaider teme che la trama nella serie Amazon potrebbe risultare troppo dispersiva se si dovesse dare più attenzione a ogni singolo personaggio.

Voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni?

 

Fonte: VGC

 

 

 

 

Lollo

Videogiocatore sin dal 2007, a partire dal Nintendo DS, curioso, ingenuo, ma simpatico. Oltre all'hobby per i videogiochi, che ho sempre considerato un' arte,m' intendo di archeologia, sono stato boy scout per 8 anni e aiuto nel tempo libero gli amici. Una vita faticosa la mia, ma assai meritata.