Crea sito

Root Letter: Last Answer – Recensione

Root Letter Last Answer, visual novel sviluppata da Kadokawa Games ed edita da PQUBE, che ci ha gentilmente fornito una copia Nintendo Switch.

Il nostro protagonista è un ragazzo trentenne, che 15 anni prima durante gli anni della scuola ha avuto una corrispondenza con una giovane ragazza di nome Aya Fumino, che vive nella cittadina di Shimane e che freguenta il liceo di Matsue. Nell’ ultima lettera ricevuta dalla ragazza Aya gli confessa un omicidio per poi sparire nel nulla. A distanza di 15 anni il ragazzo si mette in cerca di Aya.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VISUAL NOVEL

Come in ogni buon visual novel la struttura è volta a narrare una storia,  in Root Letter Last Answer il mistero e l’investigazione  riescono benissimo, metteno il giocatore nella condizione di dover scegliere tra una moltitudine di risposte pre impostate, ogni capitolo corrisponde ad una lettera che abbiamo ricevuto da Aya alle quali dobbiamo dare una risposta rispondendo alle varie domande che ci vengono poste,rispondendo in modo esatto otterremo uno dei molteplici finali.

LA NOSTRA AVVENTURA

 

 

 

 

Nell’avventura segue una numerazione dei capitoli, tutto il gioco è condito di molte scelte da prendere durante la nostra avventura, con piccoli interrogatori e puzzle da risolvere tutti legati hai personaggi che incontreremo durante la nostra storia. L’ interfaccia grafia di Root Letter Last Answer è molto scorrevole grazie alla mappatura dei tasti molto semplici da apprendere. Tra i vari capitoli vedremo un ripetere continuo di azioni in diversi luoghi e con diversi protagonisti: la struttura di questa visual novel vi porterà a scoprire l’identità degli 8 compagni di scuola di Aya Fumino.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA STORIA

La storia di Root Letter Last Answer la storia è ben narrata, capace di coinvolgerci e di lasciare un segno in noi. L’impatto molto positivo che ho avuto solo  in giochi di calibro come Detroid Become Human, titolo uscito su PS4, purtroppo non possiamo gridare al capolavoro ma tutto sommato Root Letter Last Answer è un buon titolo da giocare, che vi catturerà sicuramente e vi coinvolgera senza mai svelarvi i retro scena fino alla fine, durante il gioco non mancheranno sicuramente tantissimi colpi di scena che vi spiazzeranno sicuramente.

Io vi consiglio di scegliere la modalità classica animata, dove avrete la possibilità di orservare i meravigliosi dettagli che offrono gli artwork del gioco del grandissimo Minoboshi Taro e la splendida colonna sonora che accompagna l’intera storia del grande Takashi Nitta . Root Letter: Last Answer è un opera interattiva che sa cosa trasmettere e quando farlo, ci solo momenti di pura investigazione che creano un mix di paura e indecisione, che ci faranno dubitare di noi stessi e che ci faranno capire che 15 anni prima non avevamo capito nulla di tutta la storia.                                                         Complessivamente siamo di fronte ad una buona opera. La storia è molto coinvolgente e ci emozionerà, i disegni di sfondo solo la cosa più piacevole che vi rimarranno impressi nella mente.

√Letter Root Letter Last Answer_20190424115310

CONCLUSIONI

Gli sviluppatori hanno creato un’ambientazione molto coinvolgente tra il mistero e l’investigazione, i vertici di Pquebe esaudiscono il sogno di tantissimi appassionati del genere occidentali, con questo visual novel la versione last answer arrichisce la già splendida esperienza ludica e narrativa del titolo originale con delle seguenze in live action e una sceggiatura ottima.

Lingue: Inglese

Dimensioni del download: 4993,32 MB

PREZZO 29,98

VOTO FINALE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.