Nintendo contro la pirateria! Denunciato Bowser!

Venerdì Nintendo of America ha intentato una causa contro Bowser. E sia chiaro: non contro il re dei Koopa e neanche contro il suo stesso presidente. Bensì contro Gary Bowser, un ragazzo che dovrebbe essere apparentemente il leader di un gruppo di hackers noto come Team Xecuter.

Il tipo è stato già arrestato lo scorso anno. Tuttavia sembra che la divisione americana di Nintendo non la smetta di denunciarlo. Questa volta le accuse sarebbero quelle di traffico illecito e di violazione di copyright. In particolare, i rappresentanti legali dell’azienda lo incolpano di aver venduto dispositivi per l’hacking di Nintendo Switch eludendo le sue misure di sicurezza e permettendo a chi li acquistava di far funzionare dei giochi piratati.

Qualcosa che sembra risalire almeno al 2013, quando Bowser ha iniziato la sua attività attirando le attenzioni di alcuni possessori del Nintendo 3DS. Qualcosa che gli ha portato tanto profitto, ma che adesso sta per finire. Soprattutto con la grande N che è ben nota per le sue mosse contro i pirati e che adesso chiede ben 2500 dollari di risarcimento per le modifiche delle console e altri 150 000 per il copyright.

 

Fonte

 

 

Lollo

Videogiocatore sin dal 2007, a partire dal Nintendo DS, curioso, ingenuo, ma simpatico. Oltre all'hobby per i videogiochi, che ho sempre considerato un' arte,m' intendo di archeologia, sono stato boy scout per 8 anni e aiuto nel tempo libero gli amici. Una vita faticosa la mia, ma assai meritata.