Crea sito

Luigi’s Mansion 3 – Recensione, Luigi l’acchiappa fantasmi.

Luigi’s Mansion 3  è finalmente disponibile su Nintendo Switch! Il primo capitolo della saga fu uno dei titoli di lancio del celebre Game Cube, presentando un nuova console di Nintendo senza un gioco dedicato a Mario. Siamo qui a parlarvi del terzo capitolo di Luig’s Mansion che arriverà ad Halloween, titolo che è un connubbio perfetto tra “terrore” e comicità, anche se la “paura” è molto velata.
L’intera famiglia (Luigi, Mario e Peach) è stata invitata a soggiornare in un meraviglioso hotel per rilassarsi dopo un intero anno di lavoro… arrivati a destinazione si trovano davanti una magione davvero bella, tutto in ordine e pulito curato minuziosamente in ogni dettaglio. I bagagli vengono fatti portare nelle camere e i tre si prendono una pausa.

NON E’ MAI COME SEMBRA

Attenzione però non è mai come sembra, infatti c’è un incantesimo che da all’hotel quell’aspetto impeccabile, al calare della sera l’hotel si mostra per come è realmente, un ambiente cupo dai toni spenti con dettagli spettacolari.Trappola della spietata Malberta Crisantemi (titolare dell’hotel). L’atmosfera è molto avvolgente nell’hotel Miramostri.

Luigi  esce alla ricerca dei suoi compagni di viaggio e si trova davanti KingBoo che ha trasformato Mario e gli altri in quadri.
Cosa dobbiamo fare? semplice (più a dirlo che a farlo) dobbiamo recuperare tutti i fantasmi e recuperare la famiglia del nostro eroe! Preparatevi ad esplorare ogni angolo dell’ hotel pieno di segreti spettrali. Abbiamo, come negli altri capitoli, la nostra amata aspirapolvere spettrale in grado non solo di catturare le entità paranormali ma anche grandi quantità di oggetti. Ogni piano dell’edificio è un tema unico, con ogni ambiente super ispirato.

Le fasi di gioco sono due:

nella prima dobbiamo risolvere degli indovinelli nelle varie stanze;
nella seconda dobbiamo combattere contro i boss e i fantasmi in giro per l’hotel(armatevi di ingegno).

COSA POSSIAMO FARE?

Ogni ambiente in cui ci troveremo ha le sue caratteristiche, le sue regole e i suoi oggetti da sfruttare ovviamente tutto legato alla nostra amata aspirapolvere(Poltergust G-0M), che dispone di una ventosa che ci consente di lanciare oggetti e rimuovere gli scudi che proteggono i nostri avversari dai fasci di luce.  Possiamo inoltre saltare in modo portentoso (sempre grazie alla nostra aspirapolvere) con un forte getto di aria, tanto da smuovere la terra e far tremare ciò che ci circonda, permettendoci  di raggiungere zone che non possiamo raggiungere normalmente. Possiamo accecare i nemici con una luce abbagliante e paralizzarli per qualche istante, abbiamo a nostra disposizione uno speciale raggio (Raggio Arcobaleno ) che ci consente di vedere i materiali nascosti, questa volta potremo usarlo in qualsiasi momento.

GOMMOLUIGI

In questo capitolo troviamo una bella novità il “Gommiluigi“, che è una copia liquida di Luigi ( fatto di slime) che ci aiuterà a risolvere i vari puzzle ambientali e i grattacapi che troveremo nella nostra avventura, che faremo fuoriuscire dal Poltergust  Vi anticipo che il Gommoluigi può attraversare sbarre o cancelli chiusi, evitare frecce e oggetti vari, l’unica cosa da evitare è l’acqua, eh si… bagnandolo la sua vita si azzera e ritornerà dal nostro eroe in forma acquosa. Gommoluigi può essere sfruttato per andare in avanscoperta durante le porzioni di mappa ricolme di trappole, preservando così la salute del nostro Luigi e per molto altro, aguzzate l’ingegno! Giocando in Multiplayer potremo far prendere il controllo di Gommiluigi ad un amico ( in modo limitato) così da affrontare le varie fasi di gioco insieme.

SEGRETI NASCOSTI

Avremo quindi indovinelli di coppia e situazioni che ci richiedono l’uso o dell’uno o dell’altro o di entrambi i nostri “Luigi”. Gli enigmi nn sono molto complessi e al tempo stesso sono divertenti da completare. Gli oggetti hanno un loro peso specifico e i nostri movimenti nel gioco vengono influenzati dal nostro modo di giocare e di muoverci in esso.
Occhio ogni oggetto può nascondere un segreto, se deciderete di trovare gli elementi secondari potrete aggiungere ore aggiuntive di gamaplay e di divertimento(io ho deciso di scovarli tutti). Ogni stanza presente in Luigi’s Mansion 3, vi permetterà di aspirare, distruggere, segare o interagire con la quasi totalità degli elementi presenti al suo interno.

COMBATTIMENTI

In Luigi’s Mansion 3 abbiamo anche i combattimenti, una parte da non sottovalutare, vi consiglio di colpire gli spettri prima con la luce per poi aspirarli. Se catturerete uno spettro e tirerete abbastanza forte potrete “sballottolarlo” a destra e sinistra a vostro piacimento, premendo ripetutamenre il tasto A.

MULTIPLAYER

Possiamo divertirci in questa avventura sia online che offline in multigiocatore. Tutti i piani dell’hotel hanno un obiettivo da raggiungere, catturare fantasmi, salvare i Toad e condurli al sicuro (occhio al temmpo), se scadrà il tempo non potete muovervi per sbloccarvi dovrete premere ripetutamente il tasto Ao attendere il salvataggio da parte di un altro giocatore. Ogni piano che andremo a sbloccare durante l’avventura rimarrà liberamente visitabile in ogni momento dell’avventura, permettendo un backtracking che ci permetterà di girovagare all’interno dell’hotel Miramostri. Tutte le battaglie sono molto ragionate, posizionate in momenti ben specifici e meno confusionarie, e caotiche dei capitoli precedenti. Anche gli scontri coi boss sono stati migliorati, infatti bisogna studiarsi i pattern dei nemici, conoscere l’ambiente ed essere rapidi per trovare il modo di sconfiggerli.

MINI GIOCHI

Inoltre ci sono tre mini giochi da giocare in locale con i nostri amici. Fluttuamonete ci farà gonfiare la classica “paperella salvagente” per tuffarci in acqua e, usando la spinta d’aria offerta dal Poltergust, raccogliere più monete dei nostri avversari. Cannonate ci farà sparare con un cannone a dei bersagli mobili, con poche munizioni e la possibilità di rubarle ai nostri avversari durante la sfida. Cacciamostri, infine, riprende la meccanica base della caccia ai fantasmi ma la ripropone in un’area di dimensioni davvero ridotte, generando partite caotiche e divertenti.

TORRE DEL CAOS

Inoltre  insieme a tre amici potremo addentrarci nella Torre del Caos suddivisa in cinque o dieci piani, con l’intento di ripulirla da ogni entità soprannaturale presente. Vince chi riesce a catturare il maggior numero di fantasmi una volta che siamo riusciti a ripulire ogni piano prima dello scadere del tempo. Ricordatevi… non è mai come sembra, infatti ogni volta la stanza sarà diversa e anche il piano. Se deciderete di giocarla in solitaria sarà di certo più complesso.

CONCLUSIONE

Tecnicamente è un gioco eccezionale, un lavoro davvero ben fatto. Anche nei momenti più caotici il frame rate è ok, l’esperienza resta stabile ed adeguata agli standard moderni della nostra amata Switch. Giocando noterete tantissimi particolari che vi lasceranno sorpresi, tra cui le varie citazioni “Nintendare” che  sentirete dire da Luigi. A mio modesto parere Luigi’s Mansion 3 è in grado di intrattenere sia i più grandi che i più piccini, ha un level designe molto accurato, tanto da rendere ogni camera unica e non è ripetitivo. Questo è un titolo da non farvi assolutamente mancare nella vostra libreria, non prenderlo potrebbe farvi pentire di non aver fatto questa “vacanza” tutt’altro che rilassante nell’hotel Miramostri!

VOTO FINALE :

NextPlayer

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.