Crea sito

Trine 4 The Nightmare Prince – Recensione

Trine 4 The Nightmare Prince

Nel panorama indie moderno che si sta ritagliando sempre più spazio tra i videogiocatori  nonostante le scarse risolse a disposizione, riescono talvolta a conquistare il nostro cuore e soprattutto la critica, realizzando giochi  meravigliosi. Uno di questi è Frozenbyte che in questi anni ha saputo farsi amare con uno stile accattivante e molto colorato nei suoi titoli, raccogliendo consensi positivi e un discreto successo, nel 2015 qualcosina è andata male dividendo critica e pubblico per le difficoltà riscontrate durante lo sviluppo, ma il team finlandese fa il suo ritorno con questo nuovo capitolo.

Trine 4 The Nightmare Prince è disponibile in contemporanea su PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch. Sviluppato dai ragazzi di Frozenbyte  con il supporto di un publisher d’eccellenza come Modus Games. Con un gran ritorno al 2.5D, in questo nuovo viaggio ritroviamo nuovamente la ladra Zoya, il cavaliere Pontius e il mago Amadeus.

NUOVE MINACCE

Come abbiamo gia detto, ritroveremo i nostri 3 eroi la ladra Zoya, il cavaliere Pontius e il mago Amadeus, instancabili compagni di avventura. Ci ritroviamo nuovamente a fronteggiare nuove minacce che vogliono distruggere il mondo fatato, questa volta a turbare la pace  troviamo delle oscure presenze che dominano i sogni del principe Selius, i nostri tre eroi vengono chiamati nel Wilhelmina dal mago Amadeus.

Il nostro mago mette in piedi una fase di pratica, nella quale emergono molti dei puzzle visti nei predecessori e li annuncia che il principe Selius è fuggito con un antichissimo e potentissimo artefatto in grado di trasformare gli incubi in realtà, da qui inizia la nostra fantastica nuova avventura.

SI RIPARTE DA ZERO

Questo nuovo capitolo non continua la storia  del terzo capitolo,   ma da vita ad una nuova avventura che non ha niete a che vedere con la storia del 3° capitolo ignorando completamente quello che era successo. Frozenbyte vuole far ripartire la serie da zero, infatti ritorna alla sua sua classica impostazione 2D, ma ovviamente offre sempre lo stesso stile della saga. Trine 4 The Nightmare Prince un platform pieno di enigmi ambientali e di combattimenti, condito squisitamente di molti collezionabili che a noi della vecchia guardia piace tantissimo raccogliere.

 RINNOVAMENTO

Il gioco ovviamente mette al proprio agio anche chi non si è mai avvicinato al mondo di trine, infatti  si propone come un titolo molto più leggero con una avventura molto più godibile e più fluida. E’ stato rinnovato lo stile grafico e abbandonato il realismo a favore di un puro cel-shading fumettoso, è stato modificato anche il character design dei protagonisti. Con un gioco pieno di ironia, con delle variazioni portate ad ogni presonaggio e non tralasciando la meravigliosa grafica ambientale molto colorita e con un sacco di effetti di luce come al solito i ragazzi di Frozenbyte offrono puro spettacolo per le nostre pupille.

ABILITA’

Dopo che avremo affrontato i primi tre livelli, che altro non sono che dei tutorial per mostrarci le abilità dei nostri tre eroi, che si ritroveranno lungo il sentiero, incominceremo la storia vera e propria dove potremo mescolare tutti e tre i talenti dei nostri eroi.

Con L/R possiamo cambiare il personaggio, in ogni livello ci ritroveremo in totale armonia con salti , puzzle e scontri. Preparatevi a sperimentare differenti tecniche che apprenderemo lungo il nostro cammino. Quindi, Amadeus può utilizzare la magia per far levitare oggetti come casse, barili, palle di neve e tronchi, alzare ponti e crearne di nuovi sbloccando passaggi segreti; Pontius, nonostante il suo aspetto non atletico, è un ottimo guerriero infatti con la sua spada può distruggere nemici, casse e abbattere asse di legno che ci sbarreranno la strada, può utilizzare lo scudo per risolvere vari puzzle durante il gioco; Zoya, infine, è un’abile arciere, agile e capace di dondolarsi e arrampicarsi grazie alla sua corda.

CONTROLLI

Amadeus il mago, con ZL aggancia il bersaglio, con ZR afferra il bersaglio selezionato con la levetta analogica destra lo fa levitare e spostare nella direzione che preferiamo, con A salta e con Y crea la cassa magica, Pontius con A salta, con ZR attaca e con lo stick analogico muove il suo scudo, Zoya con A ovviamente possiamo saltare, ZL agganciare i bersagli, con Y lanciare la conda e con ZR scoccare le nostre freccie.

Multiplayer

Frozenbyte ha cambiato radicalmente tutti gli aspetti del gioco,con una cura maniacale, facendo in modo  che i puzzle vengano risolti in molteplici modi. I livelli cambiano indipendentemente se si gioca in single player o in multiplayer dove vengono aggiunti o tolti dettagli sullo schermo agli aventurieri. Secondo me questo è un pregio che prima non esisteva,visto che in questo gioco bisogna usare molta logica per progeguire miscelando platform ed enigmi connessi tra di loro in modo profondo.

POTENZIAMENTI

Il potenziamento dei nostri tre eroi è legato a 2 componenti ,con delle abilità obbligatorie che andremo a sbloccare in modo automatico andando avanti nella nostra avventura. Mentre una serie di abilità sono opzionali e richiedono, per essere sbloccate di raccogliere i collezionabili, delle goccie di mano viola che troveremo nei vari livelli o in zone nascoste di ogni livello. Diciamo che l’unico a trarre più vantaggio è Ser Pontius, che viene reso ancora più efficente nel combattimento corpo a corpo, quindi accomulando esperienza nel gioco e proseguendo si sbloccano le abilità in automatico. Per Amodeus affineremo i livelli di levitazione, per Zoya affineremo il suo potentissmo arco. Sbloccando alcune abilità potremo ritornare indietro in altri livelli, in determinate zone che non erano accessibili prima.

CONCLUDENDO

Come abbiamo accennato prima il gioco ritorna alla classica grafica 2,5D, dopo il terzo capitolo  con livelli pieni di splendidi dettagli, grazie ad una illuminazione fantastica  e di effetti particellari che lo rendono un titolo di primordine. Il gioco è finalmente doppiato in italiano, con delle ottime musiche ad accompagnarci in qusto gioco fiabesco. E’ composto da  quindici livelli tutti da esplorare, che richiedono circa 10/15 ore per completare il gioco. In ogni livello  i collezionabili sono tre, con  vari checkpoint sparsi.

Il prezzo per Trine 4 The Nightmare Prince su PS4 29,99, su Nintendo Switch 34,99 e per la Ultimate Collection che contiene  anche i 3 capitoli usciti precedentemente abbiamo un prezzo di 49,99.

Trine 4: The Nightmare Prince

caratteristiche: Raffinato gameplay 2.5D in un mondo fiabesco vibrante Combattimento revisionato che si traduce in incontri che si sentono meglio che mai Tre modi di giocare: Solo, Classic a 3 giocatori o il nuovo Unlimitedmode a 4 giocatori Emozionanti nuove abilità eroe per nuove possibilità in battaglie ed esplorazione Alberi di abilità di branching che consentono ai giocatori di personalizzare gli eroi a loro piacimento Puzzle dinamici che cambiano per sfidare squadre di diverse dimensioni Un principe incredibilmente testardo e magicamente turbato Trine 4: The Nightmare Prince è ora disponibile sia da solo che all’interno della serie Trine: Ultimate Collection, che include anche Trine EnhancedEdition, Trine 2: Complete Story e Trine 3: The Artifacts of Power.

CARATTERISTICHE

  • Un sofisticato gameplay 2.5D in un mondo fiabesco pieno di vita
  • Combattimenti rivoluzionari per sensazionali incontri
  • Tre modalità di gioco: Giocatore singolo, Classica a 3 giocatori, o la nuova modalità Illimitata per 4 giocatori
  • Nuove straordinarie abilità degli eroi per maggiori possibilità nelle battaglie e nell’esplorazione
  • I rami degli alberi delle abilità che permettono ai giocatori di personalizzare gli eroi a loro piacimento
  • Rompicapi dinamici che si adeguano per mettere alla prova squadre di diverso numero
VOTO FINALE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.