La Famiglia Addams: Caos in casa – Recensione

La Famiglia Addams: Caos in casa- Recensione

Metro Goldwyn Mayer (MGM), una delle più importanti società d’intrattenimento, e Outright Games, il celebre editore globale di prodotti interattivi per la famiglia, in collaborazione con lo sviluppatore PHL Collective, hanno rilasciato La famiglia Addams: Caos in Casa su Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox (solo in versione digitale in Italia), Stadia e PC.

Il gioco è basato sul nuovo film di animazione e il suo imminente seguito La famiglia Addams 2, in arrivo in tutte le sale il 28 ottobre.“La famiglia Addams: Caos in Casa” immerge tutta la famiglia in questo divertente gioco per 4 giocatori. Possiamo scegliere di giocare con Mercoledì, Gomez, Morticia e Pugsley per salvare Casa Addams in questa spettrale e comica avventura in 3D, con schermo condiviso e modalità in cooperativa locale. Dobbiamo sfuttare le abilità di ogni personaggio per superare i 5 spaventosi scenari che ci attengono.

La famiglia Addams debuttò nel lontano 1938 come fumetto, ed ha continuato la sua storia con serie tv, film, giocattoli e oggetti da collezione in questi anni. Sono oramai 80 anni che questa celebre famiglia terrorizza e fa sorridere tutto il mondo, fan vecchi e nuovi che rimangono incantati da questa macabra famiglia. Nel 2019 la Famiglia Addams è tornata a terrorizzare la nuova generazione di ragazzi con il film di animazione, ottenendo ottimi risultati al botteghino. Infatti ha incassato oltre 200 milioni di dollari in tutto il mondo.

Storia di caos in casa.

La storia inizia con Gomez, mentre sono seduti tutti intorno alla tavola e chiacchierano, egli chiede a Morticia chi è dovuto morire per fare il polpettone di pesce  e lei gli risponde che è morto solamente il pesce. Subito dopo chiede a Mercoledi com è andata la scuola e se ha imparato qualcosa di nuovo, Mercoledi risponde che ha imparato che Brittany Collings è allergica ai gatti. Arriva lo  Zio fester  che gli dice che un giorno di riposo dalla scuola è un bellissimo regalo.

Gomez chiede a Pugsley come procedono le lezioni di organo e il figlio si lamenta per le sue dita troppo piccole e pensa di non avere orecchio e il padre lo rassicura che le mani cresceranno. Nel frattempo suonano alla porta e Mortisia manda Lurc ad aprire ed arriva Kyle. Quest’ultimo gli fa visita perchè è interessato a comprare la loro casa, ovviamente Morticia rifiuta e lo invita ad uscire dicendogli di fare attenzione al cancello che morde. Kyle li avvisa dell’ingunzione di sfratto e che lui acquisterà la casa dopo di che scappa via.

Da qui inizia l’avventura alla scoperta dei segreti della casa con i vari portali apparsi magicamente nella casa e nel cimitero di famiglia.

Gameplay

Iniziamo l’avventura, il primo livello che affronteremo selezionando il primo portale magico sarà la credenza delle porcellane. Dobbiamo semplicemente trovare gli stemmi di famiglia e raccogliere i dobloni, tre adesivi in ogni livello.Ovviamente affrontiamo il livello saltando tra scatole di tonno, frutta, barattoli e altro, rompendo barattoli di marmellata e uccidendo i vari mostriciattoli. Per ucciderli abbiamo a disposizione il “colpo di pancia”, una sciabola, il polpo spruzza inchiosto e altro che verranno assegnati in base al livello che stiamo affrontando.La Famiglia Addams: Caos in casa – Recensione

Nessuna descrizione disponibile.

Livelli

I livelli sono molto semplici, si deve saltare da una piattaforma all’altra raccogliendo i dobloni e uccidendo i vari nemici. Ci sono anche delle piccole fimmelle verdi in ogni livello, ci fanno saltare da una fiamma all’altra per ottenere uno degli aesivi o aprire uno scrigno. E’ un continuo salta, raccogli e uccidi fino alla fine del livello.

Il secondo livello è la credenza dove ovviamente, scegliendo il personaggio che più ci agrada,  dobbiamo aprire dei portapane in cui troviamo dobloni nascosti e portali verdi che ci fanno passare in un altra sessione dello stesso livello per ottenere uno dei tre stemmi.  Vedremo anche qui vari mostri, che variano leggermente da livello a livello. Una volta raggiunta la fine di ogni livello troveremo  l’oggetto  segreto e un portale da attraversare. uesto portale ci riporta alla villa e  da li possiamo accedere livello successivo.

Il terzo livello è una sorta di pentolone, ogni livello ha i suoi stemmi da raccogliere e un certo numero di dobloni da raccogliere,oltre ad altre piccole cose da portare a termine. Ci sono vari livelli, affonterete quello del lavandino, il cimitero e molti altri e ogni due o tre livelli c’è un livello bonus.

Nessuna descrizione disponibile.

Livelli bonus

I livelli bonus sono vari e sempre diversi, graficamente ambientati come gli altri livelli della mappa in cui siamo. Qui dobbiamo cercare di raccogliere il maggiorn numero possibile di stelle e lune e raggiungere il punteggio più alto possibile.

Modalità Minigiochi

Nella Famiglia Addams caos in casa ci sono 12 minigiochi che possiamo giocare sin da subito. Possiamo accedervi tramite il menu principale ad inizio gioco.La Famiglia Addams: Caos in casa – Recensione

In ordine:

Mescolamento affilato

Mordi E fuggi

Giro sulle rapide fetide

Aracnidi  rapidi

Curling folle

Chiatta sul bayou

Bombolo capitombolo

Crociera esplosiva

Occhi rotolanti

Scattante a inchiostro laser

Fanghi mobili

Nessuna descrizione disponibile.

Ve ne descriviamo “un paio”

Mescolamento affilato è un minigioco abbastanza facile, troviamo una piattaforma centrale e altre piattaforme a forma di formaggio.Le piattaforme compariranno nel pentolone e dobbiamo saltarci sopra per raccogliere gli stemmi e le mezze lune. Tutto facendo, ovviamente, attenzione a non cadere giù.  Ovviamente la difficoltà sara maggiore anche in base al personaggio con cui affronterete la missione. Quindi vi consiglio di scegliere con cura il personaggio. Ogni livello ha un tempo minimo di completamento.

Giro sulle rapide fetida, uno dei minigiochi più divertenti. Qui ci ritroviamosopra ad una zattera fatta di salsicciotti,dobbiamo riuscire a scansare vari ostacoli lungo il nostro percorso e raccogliere i vari stemmi e le varie mezze lune che compaiono sullo schermo. Il livello è molto carino ci sono bombe, teste di pesce e tentacoli che ci ostacolano il cammino. Raccogliendo le lune ci viene assegnato un punteggio, dobbiamo cercare di raccoglierne il maggior numero possibile e arrivare al traguardo con il miglior punteggio possibile per battere i punteggi degli membri della famiglia.

Chiatta sul bayou, ci troveremo  su una zattera e dobbiamo salire sulle varie piattaforme utilizzando delle carrucole e raccogliere gli stemmi. Saltare da una piattaforma all’altra utilizzando sempre le carrucole.

Un altro paio …

Bombolo capitombolo è una specie di gioco degli anelli, dobbiamo lanciare una bomba e farla rimbalzare sui pilastri per cercare di colpire il bersaglio finale. Questo bersaglio è composto da alcune casse che contengono gli stemmi. Ogni cassa ha un certo numero di stemmi  al suo interno.Abbiamo a nostra disposizione 5 tiri per riuscire ad accumulare piu stelle possibili.

Curling folle è un minigioco molto semplice,ci ritroviamo  sopra ad un occhio. Il gioco è molto simile al gioco delle bocce. Dobbiamo riuscire a far passare la nostra boccia ( in questo caso è un occhio) sopra agli indicatori con dei numeri,  che variano da 50 fino a 100, sul terrenno. Lanciando l’ occhio vediamo il punteggio salire, in questo minigioco abbiamo a disposizione solo tre tiri.

 

Livelli  e caraterristiche uniche dei personaggi

Le presemesse del gioco sono semplicisimme, i personaggi del gioco come abbiamo gia detto sono gli stessi dei film. Morticia, Gomez, Pugsley e Mercoledì devono esplorare la loro villa alla ricrca dei stemmi di famiglia e dei segreti nascosti ovunque.

Nel gioco sono presenti  5 scenari diffenti composti da vari livelli e vari livelli bonus. Ogni personaggio avrà a disposisizione delle caratteristiche uniche, oltre ai classici calci. Gomez ha una sciabola per poter affettare tutti nemici che incontra durante la sua avventura. Morticia ha a disposizione un particolare potere abbinato ai ragni con cui può dondolarsi avanti e indietro con le ragnatele ed attivare dei passaggi altrimenti inattivabili. Il piccolo Pugsley ha a sua disposizione delle bombe che possono essere lanciate o guidate come un monociclo. Mercoledì ha a sua disposizione un jetpack spray a inchiostro di polpo. In ogni livello  vengono attivate diverse abilità  speciali, attacchi speciali sia in solitaria che in modalità coop. Giocando in single player ogni personaggio può utilizzare  qualsiasi abilità.

Nessuna descrizione disponibile.

I vari livelli sono un mix di esplorazione e combattimento che risultano un pò ripetitivi, con una varieta di nemici differenti. Ad asempio nel livello della cucina affronteremo dei pomodori e delle carote che ci verranno contro con differenti attacchi,  possiamo usare la nostra arma per sconfingerli. Con Gomez useremo la nostra sciabobola per affettarli e cosi via per ogni persoggio.

Conclusione La Famiglia Addams: Caos in casa – Recensione

La Famiglia Addams: Caos in casa  è un gioco abbastanza carino che riporta indietro nel tempo i vecchi nostalgici come me. Adoravo e adoro questa folle famiglia e infondo mi sono divertita nel giocarlo, non è mai pesante ne stressante ed è giocabile anche in famiglia coi più piccini. La morte in game non è frustrante visto che si riparte  più o meno dallo stesso punto, gli scenari graficamente sono ben fatti e molto colorati anche se per ogni zona appaiono un pò ripetitivi graficamente.La Famiglia Addams: Caos in casa – Recensione

La colonna sonora cambia in base all’ambiente e è orecchiabile al tal punto che alcuni passaggi si infiltrano nel cervelletto. Avrei preverito una migliore grafica riguaro al esign dei personaggi, anche se ricora molto l’originale famiglia Addams. Riesce piacevolmente a farti passare delle ore con la famiglia ma anche da soli. Lo consiglio soprattutto ai nostalgici e a chi vuole giocarlo in famiglia magari coi più piccini.


Giovanna

Sono appassionata di videogames, gioco da circa 13 anni, possiedo tutte le console,amo i giochi che riescono a coinvolgermi e sono impegnativi, tra i miei preferiti c'è Zelda, Assassin creed e Uncharted. Amo serie tv e film soprattutto horror, sono appassionata di libri horror, thriller e fantasy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.