Forza Horizon 5 – Recensione

Forza Horizon 5 è una lettera d’amore all’automobile e alla cultura Messicana

In origine era Forza Motorsport un gioco che era chiaramente la riuscita risposta di Microsoft a Granturismo di Sony, ma poi nel 2012 uno spin off di Forza Motorsport, Forza Horizon cambiò per sempre i giochi di corse free roaming con una formula innovativa e stabilendo il nuovo golden standard per il genere.

I primi capitoli furono per Playground Games già dei successi ma il terzo e quarto capitolo furono capolavori capaci di mettere d’accordo ogni appassionato. Forza Horizon è il miglior gioco di corse arcade con ambientazione open world disponibile sul mercato.

Ora lo storico Need For Speed sembra un gioco datato e pieno di limitazioni e tutti i giochi di guida usciti dopo Forza Horizon, come the Crew, cercano di copiare il modello creato da Playground Games. Forza Horizon 5 recensione

Introduzione

Forza Horizon 4 ha stabilito altissimi standard qualitativi sia per gameplay che per realizzazione tecnica. Il titolo fu pensato per la Xbox one che certamente non era la console più prestante, ma poi ha ricevuto una patch per splendere al meglio su Xbox X. Questo e le anteprime di Forza Horizon 5 ci hanno fatto capire che il motore grafico proprietario che muove il gioco il ForzaTech è estremamente scalabile. Questo fa ben sperare per Forza Horizon 5 che pur essendo de facto un titolo cross gen  non deluderà i possessori delle nuove Xbox Series X/S.

Dalle presentazioni sembra che il nuovo capitolo vuole superare sotto ogni punto di vista il suo predecessore, ci auguriamo che Playground Games non abbia fatto passi falsi.

Ambientazione

Quando si tratta di progettare e sviluppare i giochi della serie Forza Horizon, c’è una cosa a cui il team di Playground Games dà la priorità: un mondo autentico e aperto. Con i giochi passati, ambientati in Gran Bretagna, Australia, Europa meridionale e Colorado negli Stati Uniti, il team ha messo gli occhi sul Messico per Forza Horizon 5.

“Il nostro obiettivo per Forza Horizon 5 è andare oltre la cattura dei paesaggi caratteristici del Messico per dare ai giocatori la possibilità di sperimentare la gente e le tradizioni del paese”, ha affermato Mike Brown, direttore creativo di Forza Horizon 5″

Avere coinvolto consulenti culturali è stato importantissimo per riprodurre, oltre agli scenari mozzafiato del gioco, la comunità messicana e latina nel modo realistico più rispettoso possibile.

Ma detto questo, seppur ho adorato l’ambientazione di Forza 4, dopo poche ore la varietà dei biomi del quinto capitolo mi hanno fatto innamorare di questa nuova grande mappa.

Gameplay

Chi ha giocato a un precedente gioco di Forza Horizon, sa già cosa aspettarsi. Una mappa piena icone di un mondo aperto, ognuna delle quali denota un evento di gara, una trovata pubblicitaria, un pettegolezzo su un’auto d’epoca, una serie di sfide organizzate in una manciata di storie. Man mano che si vincono gare si sbloccano più eventi, nuove auto, più soldi. Mentre si è alla guida, si guadagnano punti abilità per qualsiasi cosa, dalla derapata allo schianto in uno scenario distruttibile.

Il gameplay loop è molto remunerativo si sblocca sempre qualcosa o come premio per le nostre gare o girando la ruota della fortuna.

Ricompense

La ruota della fortuna come in Forza 4 sblocca auto e cosmetici per il personaggio e, sebbene sia possibile spendere denaro reale per girarla, non ne sentiremo mai tale necessità perché il gioco non è parco nell’elargirci giri gratis e altri premi. Basti pensare che in una trentina di ore di gioco abbiamo sbloccato quasi 100 delle 526 auto disponibili al lancio. Forza Horizon 5 recensione

Man mano che si vincono gare e completano eventi, si è coperti di ricompense. Si guadagnano riconoscimenti, mini obiettivi che fungono da sistema di progressione di carriera di Forza Horizon 5. Girando la ruota della fortuna si possono sbloccare auto, denaro e vestiti. Si collezionano auto quasi come fossero figurine!

Il gioco ha fatto un grande passo avanti nell’organizzazione dei contenuti, ora in fatti é più semplice seguire la trama principale ed è più facile capire come sono divisi gli eventi.

Stagioni

L’alternarsi delle stagioni è il cuore di Forza Horizon 5. Ogni settimana si apre una nuova stagione e offre una varietà di eventi e sfide, solitamente con restrizioni di classe e difficoltà. In questo momento è estate nel gioco, il che significa che è il periodo delle piogge nel Messico di Horizon. E ogni settimana cambia il clima e si aggiungono nuove sfide.

Queste sfide ci spingono a uscire dalle nostre abitudini, dalla nostra comfort zone, proponendoci gare che forse avremmo ignorato e a usare auto che avremmo abbandonato nel garage.

Event Lab

La nuova aggiunta che più mi entusiasma è L’Event Lab. Questo è il nuovo creatore di gare personalizzate, che consente ai giocatori di percorrere il proprio percorso per condividerlo con la community. E’ più di un semplice editor di piste, contiene anche un editor di regole che ti consente di creare una serie di dichiarazioni if/then (se/allora) che possono essere utilizzate per creare nuove sfide e, in teoria, modalità di gioco completamente nuove.

I pochi esempi attualmente disponibili, creati e condivisi dal team di Playground Games, dimostrano certamente la flessibilità del sistema, ad esempio trasformare una gara in un minigioco in cui rompere le piñata. Resta da vedere come sarà usato, ma non vedo l’ora che la comunità ci mostri ciò che è possibile realizzare.

Gli sviluppatori hanno dichiarato di aver dato così tanta libertà in questo editor che non sanno cosa potranno tirare fuori gli utenti.

Volante in mano

Sia Horizon che Motorsport utilizzano lo stesso motore fisico ForzaTech, anche se ovviamente in Horizion il motore è modificato per la giocabilità arcade nei titoli open world. Ovviamente Horizon ha un approccio più arcade e “divertente” di Motorsport. Ma rispetto al precedente capitolo la fisica delle auto, seppur restando accessibile, è molto più marcata e capiamo con facilità le differenze tra i vari modelli. D’altronde non avrebbe senso avere più di 500 auto se si comportano in modo simile. La sensazione di velocità, specie se amate la soggettiva, è impressionate e i dettagliatissimi scenari scorrono via con una fluidità impeccabile. Il nuovo modello di guida è molto appagante ma è la varietà delle sfide che affetteremo il tratto distintivo della serie.

Fisica tutta nuova

I modello di guida sembra molto più rifinito rispetto a Forza Horizon 4 ed ecco uno stralcio di un’intervista rilasciata dallo sviluppatore

Questa volta abbiamo fatto degli investimenti piuttosto ingenti nel nostro modello di fisica. Penso che quando dico che è importante ricordare che stavamo partendo da un buon punto. Forza Horizon 4 aveva un modello di maneggevolezza davvero eccezionale.

Ma il fatto che abbiamo impiegato tre anni anziché due – il nostro solito ciclo di due anni, questa volta – ci ha permesso di fare alcuni investimenti maggiori di quelli che altrimenti saremmo stati in grado di fare normalmente. Quindi abbiamo completamente ricostruito il modo in cui funzionano le sospensioni.

Che forse suona come una piccola cosa, ma le sospensioni sono in realtà uno dei modi principali in cui le tue ruote e il corpo dell’auto interagiscono con il manto stradale.

E quindi, lavorando davvero su quella simulazione per far sì che le sospensioni si comportino in modo molto più autentico, potresti pensare, come ho detto, che sia un miglioramento della simulazione, che la renderebbe più impegnativa.

Ma in realtà è vero il contrario. Poiché le molle dell’auto si comportano similmente a un’auto reale, le auto sono ora in grado di reagire al terreno in un modo molto più autentico. Il che in realtà, oltre a migliorare la simulazione, ne migliora anche l’accessibilità, il che è un ottimo risultato per noi.

Dire che aumentando il realismo si aumenti l’accessibilità può sembrare strano, perché di solito le simulazioni sono molto difficili. Ma concordo che lavorare su un motore fisico che simuli bene la distribuzione dei pesi e la risposta delle sospensioni può rendere la risposta della macchina più prevedibile da parte del giocatore. Per rendere il gioco più accessibile pur mantenendo un gioco “realistico” basta regalare più grip e tanti aiuti alla guida….

Difficoltà

Le gare a difficoltà media sono molto accessibili ma il gioco, se ci vede vincere spesso, ci invita ad aumentare la difficoltà promettendo migliori ricompense. Se assecondiamo gli inviti ad aumentare o a diminuire il livello di sfida a seconda delle nostre performance regoleremo la difficoltà del gioco in modo automatico.  Ma nulla ci vieta di renderci la vita più dura se vogliamo degli avversari agguerriti che ci stimolino a dare il meglio.

Grafica

Per essere chiari Forza Horizon 5 è un titolo CrossGEN. E per citare CD Project RED runs “surprisingly well” sulla Xbox One mirando a 1080p con risoluzione dinamica e 30 fps stabilissimi. Mentre su Xbox  Series è uno spettacolo!

E’ difficile quadrare il cerchio e realizzare uno dei giochi più belli da vedere di questa generazione e renderlo compatibile con la vecchia generazione.  Certo su Series X e  S oltre alla migliore risoluzione si ha un mondo più dettagliato e un antialias che pulisce l’immagine da qualche scalettatura della Xbox one.

La serie S esegue la modalità qualità tra 1440p e 1080p  con un’alternativa di prestazioni a 60 fps che è a 1080p con DRS. Serie X ha un 4K nativo@ 30 fps in modalità qualità con un’opzione di prestazioni 4K che può essere ridimensionata a 1600p. L’MSAA 4x è standard su tutte le console della serie Xbox e vale la pena sottolineare che il DRS si attiva solo occasionalmente.

Per quanto giocherò in modalità 60 fps da lodare l’uso del motion blur che regala una modalità qualità che stupisce per la sensazione di velocità che riesce a regalare a soli 30 fps!

Conclusioni

Forza Horizon 5 è un gioco riuscito sotto tutti gli aspetti. L’unico modo di non apprezzarlo è odiare il genere o essere molto prevenuti. Forza Horizon 5 recensione.

Tecnicamente è ineccepibile, il gameplay loop rapisce il giocatore, la mole di contenuti è enorme e contiene un potentissimo editor grazie al quale la comunità potrà mantenerlo vivo per molti e molti anni senza pensare agli aggiornamenti che proporrà la casa di sviluppo.

Ricordo che Forza Horizon 5 è disponibile sia fisicamente che in digitale Xbox e PC  e potrete giocarlo dal day one anche grazie all’ XBOX Game Pass.

 

Seguiteci sul  WEB oppure su Youtube,  Facebook

Seguiteci sul  WEB oppure su Youtube,  Facebook

Andrea

Gioco da sempre a tutto, partito con l'apple IIc, ho giocato su tutti i processori della serie 8086 per poi diventare Nintendaro per colpa degli emulatori. Ma ora Voglio solo HW originale oppure scoprire cosa può offire il cloud. Sono forse schizofrenico?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.