Crea sito

Star Wars Jedi: Fallen Order – Recensione

Star Wars Jedi: Fallen Order! Respawn Entertainment sarà riuscita ha portare equilibrio nella Forza?

Star Wars Jedi: Fallen Order, in questo nuovo capitolo vestiremo i panni di Cal Kestis un giovane apprendista jedi. Subito dopo la nascita dell’impero come sappiamo i jedi si erano quasi del tutto estinti, uccisi dal malefico Palpatine e i seguaci del lato Oscuro. Non solo Darth Vader, ovviamente, ma tutti coloro che facevano parte dell’Inquisizione Imperiale. Il nostro giovane jedi Cal è uno dei pochi apprendisti rimasti in vita, per molti anni è rimasto nascosto alla vista dell’impero, questo nuovo capitilo ci parlarà del destino dell’ordine dei jedi sopravvisuti. Il gioco dura circa 16/17 ore.

INIZIAMO, CHE LA FORZA SIA CON VOI

La storia di Star Wars Jedi: Fallen Order si piazza ben cinque anni dopo gli avvenimenti dell’ Episodio III – “La vendetta dei Sith”, con l’impero impegnato a epurare gli ultimi Jedi rimasti dopo l’esecuzione del famoso ordine 66. Il giovane padawan viene smascherato, per salvare la vita al suo amico da morte certa usa i suoi poteri jedi  eliminando così tutte le minaccie. Da qui inizia la nostra avventura con il giovane Cal che ancora doveva finire il suo addestramento jedi.

LA NOSTRA AVVERSARIA

A mettere il bastone tra le ruote al nostro Cal ci sarà la sorella, spietata leader dell’inquisizione che dirige una squadra d’élite plasmata da Darth Vader, manipolando le menti di ex-Jedi forzati a passare al Lato Oscuro, nata al solo scopo di sterminate tutti gli jedi rimasti nella galassia. Nella nostra avventura saremo accompagnati da Greez e Cere un ex Maestro e Cavaliere Jedi. Ad accompagnarci come spalla sarà il droide BD-1, che ci aiuterà in alcune delle situazioni più disperate, grazie ai suoi gadget e potenziamenti.

ESPLORANDO I VARI MONDI

Uno degli elementi che fa da pradone alla narrazione di questo titolo è l’esplorazione, avremo a nostra disfosizione ben 5 pianeti : Bogano, Zeffo, Kashyyyk, Dathomir e Ilum; ogni pianeta con le proprie caraterristiche e la propria storia. Ogni pianeta ha la sua mappa alquanto complessa e molto ben strutturata in level design, in questo modo i programmatori hanno garantito una longevità superiore con molti segreti da scoprire .

Possiamo rivisitare il mondo in qualsiasi momento per completarlo al 100%, nei mondi troveremo tante casse nascoste eco della forza che ci permetteranno di scoprire molte cose sui pianeti e sui fatti avvenuti prima del nostro arrivo, scopriremo anche la storia di altri personaggi secondari. Le ambientazioni di questo nuovo capitolo Star Wars Jedi: Fallen Order vi lasceranno a bocca aperta per la loro bellezza, faranno la goia per gli appassionati del genere. La narrazione che, sfruttando oggetti collezionabili, elementi ambientali, filmati e flashback, fa da contrasto tra passato e presente, tra paura e speranza, tra Chiaro e Oscuro il suo elemento portante.

UN OTTIMO TITOLO

Respawn con Star Wars Jedi: Fallen Order è riuscita a tirare fuori un’avventura che unisce l’esplorazione dei giochi metroidvania a un combat system che prende spunto dai soulslike, per creare uno stile di gioco unico nel suo genere e vi assicuro che bestemmierete come non mai. Nella nostra avventura effettuando uccissioni, raccogliendo vari oggetti segreti e risolvendo i vari puzzle che incontreremo otteremo dei punti esperienza che verranno aggiunti ad una barra, una volta riempita ci darà un punto abilità che ci servirà per sbloccare le varie skill rendendo il caro jedi più potente..Per poter potenziare Cal dovremmo fermarci in apposite zone in cui meditare, qui potremo gestire l’albero delle abilità e ripristinare anche la nostra energia vitale.

UN GIOCO MALEDETTAMENTE DIFFICILE

Esplorando i vari pianeti nelle prime ore di gioco abbiamo trovato un tantino essagerato il numero di nemici da affrontare per le prime fasi di gioco, visto che il nostro jedi avrà poche abilità a sua disposizione per eliminare la feccia dell’impero, Ma una volta che avrmo raggiunto un certo livello non avremo nessun problema. “Quindi state attenti, perchè non vi troverete di fronte il solito giochino ammazzo tutti e vado avanti.”

L’ETERNA LOTTA TRA IL BENE E IL MALE

Da un lato abbiamo l’ eterno conflitto tra il lato della forza e il lato oscuro con il nostro Cal che prova a tutti i costi a far rinascere l’ordine oramai quasi estinto, nellaltro abbiamo Dart Fener con tutto l’impero a darci la caccia con la sua forza distruttrice che vogliono annientarci a qualsiasi costo. Fallen Order è senza dubbio un action più che buono, che come ho detto prima, unisce e mischia le meccaniche di altri giochi di successo. con un combat system vicino a quanto visto in Sekiro. In Star Wars Jedi Fallen Order abbiamo la possibilità di scegliere quattro diversi livelli di difficoltà, ognuno dei quali agirà principalmente sul sistema di combattimento, modificando danni subiti, danni fatti e tempismo della parata sostanzialmente.

Per tutte le offerte Black Friday clicca qui

La narrativa di Jedi: Fallen Order prende a pieno la mitologia presente e passata di Guerre Stellari, non solo trattando personaggi come il Saw Gerrera di Rogue One e pianeti del calibro di Ilum, ma scavando nell’universo espanso fino ad arrivare ad elementi sconosciuti che non conoscevamo prima, come  le Sorelle della Notte di Dathomir. Sappiamo tutti che  la galassia di Lucas resta una gigantesca miniera creativa con molti punti neri ancora da narrare e molti altri episodi da poter creare, gli scrittori di Respawn sono riusciti a creare un filone narrativo stupendo.

IN CONCLUSIONE

Star Wars Jedi: Fallen Order è una piacevole avventura ,un action molto molto appagante per gli amanti della saga che nessuno si dovrebbe far scappare.  Un gameplay capace di tenervi incollati alla sedia per ore. Un combat sistem veramente eccellente che a difficoltà elevata vi farà tirare fuori le miglior bestemmie mai create. EA e Respawn hanno tirato fuori un buon gioco, non eccellente per alcune pecche ma un titolo che va sicuramente acquistato al D-one.

 

VOTO FINALE :

NextPlayer

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.