Instant Sports Paradise – Recensione (Nintendo Switch)

Instant Sports Paradise – Recensione (Nintendo Switch)

Sviluppato da BreakFirst S.A.R.L. e pubblicato da Just For Games e Plug In Digital, Instant Sports Paradise è disponibile su Nintendo Switch, PlayStation 4 e Xbox One.
Nell’autunno del 2021 arriverà anche su PlayStation 5 e Xbox Series X/S.

Instant Sports Paradise possiamo definirlo un titolo sportivo.
Il gioco offre un mondo aperto su un’intera isola paradisiaca da esplorare, ambientato in un’oasi piena di avventure e misteri.
Ci sono infatti 15 sport, mini giochi e varie attività, tra cui la moto d’acqua, l’idrovolante, il bowling, il wok, la macchina per il gelato e molti altri.

GAMEPLAY

Appena avvieremo il gioco, saremo accolti da Jean-Philippe che ci darà il benvenuto sull’isola polinesiana francese e ci spiegherà le attività che sono disponibili sull’isola, oltre a come è composta la mappa e utilizzarla al meglio per spostarci da un luogo all’altro.
In giro per l’isola possiamo accedere alle attività posizionandoci sopra dei cerchi blu.

Ogni volta che si avvierà il gioco dovremmo scegliere quanti giocatori dovranno giocare e dopo il caricamento ci farà scegliere un personaggio da impersonare.
La scelta è fra otto e sono: Lucas, Sara, Thomas, Sofia, Bryan, Ines, Max, Maya.
Una volta scelto, saremo liberi di girare per l’isola polinesiana andando alla ricerca dei mini giochi da fare.
Nel caso non avessimo voglia di girovagare possiamo utilizzare il teletrasporto. Basterà accedere al cartellone della mappa e selezionare se avviare direttamente il mini gioco oppure viaggiare rapidamente trovandoci praticamente all’entrata.
Affianco ad ogni attività troviamo il tabellone con la mappa. Parecchio comodo così da evitare di girare e perdersi per l’isola.

I mini giochi si suddividono in:
– Gelati: si dovranno impilare le palline di gelato
– Wok: si dovrà cuocere il cibo senza farlo bruciare e senza farlo cadere dalla padella
– Wakeboard: bisognerà fare delle acrobazie in acqua, in piedi su una specie di tavola, tipo lo snowboard
– Volo con tuta alare: come dice già il titolo, si dovrà scendere la montagna volando cercando di passare il più vicino possibile agli ostacoli per guadagnare velocità ma nello stesso tempo non si dovrà colpirli o saremo penalizzati. Per avere ancora più velocità basterà cercare di raccogliere i gettoni speciali
– Jet Sky: si svolge sempre in acqua sopra un Jet e si dovrà cercare di arrivare primi per poter vincere.
Per prendere più velocità si deve passare tra le boe
– Caccia alle conchiglie: dovremo raccogliere conchiglie della stessa famiglia
– Tiro con l’arco: per ottenere il massimo dei punti di deve centrare il bersaglio
– Idrovolante: con l’aereoplanino si devono scoppiare i palloncini
– Ping Pong: il classico gioco Ping Pong
– Minigolf: il classico mini golf
– Bowling: il bowling che tutti ben conosciamo
– Air Hockey: Questo mini gioco ricorda molto quello che si trovava nelle sale giochi, ovvero tirare i dischi nella porta avversaria per fare punti.

Ogni mini gioco ha tre livelli di difficoltà, facile, medio e difficile, nel quale alcuni di essi si sbloccano al raggiungimento di un totale specifico di punti.
Dopo aver raggiunto determinati punteggi nei mini giochi, si sbloccheranno più parti dell’isola che precedentemente erano recintate il quale contengono sorprese come rari oggetti da collezione.

Oltre ai giochi ci sono altre attività che possiamo svolgere grazie all’utilizzo di strumenti acquisiti durante il gameplay.
Possiamo avere una pala, un metal detector, una retinoper insetti e una canna da pesca.
Tutto questo può servire per accumulare una collezione di mappe del tesoro, minerali, insetti e pesci che ci daranno la possibilità anche di guadagnare denaro.
Con il denaro si può entrare in un negozio e acquistare oggetti per personalizzazione il nostro personaggio oppure comprare gli strumenti che ancora non sono stati trovati.

STRUTTURA

Instant Sports Paradise non eccelle come qualità grafica, difatti si può vedere che sia il paesaggio che il nostro protagonista non sono realizzati alla perfezione.
Ha un po’ di stile vecchia data, come i titoli per le vecchie console.
La colonna sonora invece ti fa sentire in pieno relax.
La musica è hawaiana e riesce a farti immedesimare nell’isola del gioco, come se fossimo in vacanza alle Hawaii con la collana di fiori intorno al collo.

Per il resto i caricamenti tra un gioco e l’altro sono effettivamente un po’ lunghi, però mentre si aspetta compaiono frasi casuali con alcune curiosità davvero interessanti e buoni consigli sul gameplay.

Instant Sports Paradise è un titolo che va giocato sicuramente in compagnia, perché da soli a lungo andare risulta noioso.
Le cose da fare sono sempre quelle e il suo meglio lo dà appunto in multiplayer.
Sfidarsi con gli amici o con la famiglia è molto più divertente.

CONCLUSIONE

Instant Sports Paradise è quel gioco che o lo ami o lo odi.
Le sue potenzialità, come detto poco fa, si vedono giocando in compagnia.
Fare a gara con qualcuno, cercare la competizione è molto meglio che giocare in single player.
In questo caso consiglio l’acquisto, ma solo per divertirsi insieme agli amici, o a casa con la propria famiglia.
Da soli purtroppo, per me è un no!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.