Crea sito

Zombie Driver: Immortal Edition – recensione

https://www.nextplayer.it/wp-content/uploads/2019/07/zombie-driver-immortal-edition-switch-201906272-800x445.jpg

Contrariamente a quanto suggerisce il nome, ZOMBIE DRIVER : IMMORTAL EDITION non è un gioco di corse con uno zombi temerario al volante. Invece è un gioco su un ragazzo che guida da un posto all’altro raccogliendo persone durante un’epidemia di zombi.

Questo è un altro gioco in cui il protagonista uccide innumerevoli cadaveri in decomposizione che, grazie a un’esplosione nella fabbrica chimica, hanno iniziato a camminare nutrendosi di cervelli. La buona notizia è che Zombie Driver affronta in modo nuovo questa impostazione fin troppo familiare.

A prima vista, Zombie Driver assomiglia molto a Grand Theft Auto 2. È un’esperienza open world dall’alto verso il basso, non diversamente dal controverso gioco d’azione di Rockstar. Ecco dove finiscono le somiglianze. In questo gioco, il giocatore rimane sempre nella propria auto e non ci sono mai momenti di furto automatico. In realtà, possiamo dire che è più simile a un gioco come Carmageddon o Twisted Metal.

Ciascuno dei numerosi veicoli del gioco che sceglieremo per lanciarci all’avventura può sparare una varietà di armi esplosive. In giro per la città troverai le armi che includono pistole automatiche, lanciafiamme, lancia missili, cannoni ferroviari e altro ancora. Ma non stare troppo comodo, perché è facile rimanere senza armi. Anche dopo aver acquistato potenziamenti per le armi, dovrai comunque stare attento alle munizioni.

Con poche eccezioni, il tuo obiettivo in ogni fase è guidare attraverso le orde di zombi per salvare i pochi sopravvissuti che si aggrappano ancora alla vita. Di solito dovrai prima liberare l’area degli zombi, che può includere la distruzione di un nido. A volte ci saranno più sopravvissuti di quelli che la tua macchinina può contenere, quindi dovrai fare più viaggi attraverso i morti che camminano.

A merito dello sviluppatore EXOR Studios Wojciech Lekki sp. j., hanno trovato modi nuovi e unici per salvare le persone. Alcune fasi sono impostate di notte, limitando la tua visione a tutto ciò che è nella vista dei tuoi fari. Questo non solo rende alcuni incredibili effetti di luce, ma rende anche combattimenti orde di zombi follemente difficili. Questo, e altre stranezze, aiutano a rendere le missioni ripetitive un po ‘più facili da ingoiare.

Ognuna delle missioni ha un obiettivo secondario, qualcosa che metterà in rete il bonus in denaro del giocatore o, se sei fortunato, nuovi veicoli. Altre missioni bonus sono semplici come superare un livello in un determinato periodo di tempo o uccidere una grande quantità di cani zombi. I giocatori dovrebbero stare attenti, alcuni di questi obiettivi opzionali sono difficili e se muori dovrai ricominciare da capo l’intera missione.

Le auto svolgono un ruolo importante in ZOMBIE DRIVER: IMMORTAL EDITION. I giocatori iniziano con un taxi, un veicolo affidabile che può ospitare fino a quattro civili. I posti a sedere sono importanti, poiché spesso ti verrà chiesto di prendere da sei a dieci persone. C’è un’auto sportiva che è veloce, ma può ospitare solo tre persone. La limousine può ospitare sei persone, ma è difficile da manovrare ed è ridicolmente lenta. Alla fine guadagnerai corse migliori, come l’ambulanza e l’autobus da 48 posti.

Con poche eccezioni, la maggior parte dei livelli ti dà abbastanza tempo e incentivi per vagare per la città alla ricerca di segreti. Per lo più raccoglierai denaro, che potrai utilizzare per potenziare armi e veicoli. È anche interessante vedere quanto lavoro è stato dedicato alla costruzione di questa città. Ti imbatterai in una sorprendente quantità di vicoli e scorciatoie nascoste. Anche se mi sono stancato dei colori cupi e del tono cupo (forse inevitabile in un gioco sull’apocalisse di zombi), ho trovato la città molto divertente da esplorare.

ZOMBIE DRIVER: IMMORTAL EDITION sembra migliore dell’ultima versione. Il gioco è pieno di impressionanti effetti meteorologici, dai temporali torrenziali alle mattine nebbiose. La città è viva con nuove animazioni dall’orda non morta. Ora ci sono carri armati in movimento ed elicotteri in decollo, vedrai soldati che combattono contro zombi e uccelli che si nutrono di cadaveri. Altre modifiche includono l’aggiunta di più voci zombi, il potenziamento della colonna sonora e la rielaborazione degli effetti sonori. Inutile dire che questa è la versione definitiva di Zombie Driver. Sicuramente sul nostro switch è più apprezzabile in modalità portatile. Purtroppo ho notato un calo drastico della batteria durante il gioco rispetto ad altri giochi del genere però graficamente è sicuramente da lodare lo sforzo nel curare i particolari che lo distinguono.

In cima alla lunga storia, i giocatori troveranno una modalità di corsa completamente separata. Qui giocheranno vari eventi di corsa al fine di guadagnare denaro per raccogliere nuove auto e acquistare aggiornamenti. Anche se non completamente realizzato come la campagna principale, questa modalità di corsa è molto divertente. Le gare ti permettono di usare le armi, quindi distruggere le macchine davanti a te diventa improvvisamente un’opzione. Alcune gare si basano sull’abbattimento di altre auto, mentre altre vogliono che tu rimanga vivo il più a lungo possibile. Ci sono diversi tornei a cui prendere parte, così come gare singole per rigiocare in contanti. È un diversivo divertente dalla storia per giocatore singolo.

Tra le varie modalità di gioco, troverai un buon gameplay da dieci a quindici ore. Sfortunatamente, troppi livelli si svolgono allo stesso modo e alla fine ho iniziato ad affaticarmi durante il gioco. Tutto sommato la mia esperienza con questo titolo mi ha soddisfatto davvero tanto. Il prezzo è davvero ottimo e questo lo rende davvero un titolo assolutamente da acquistare.

ZOMBIE DRIVER: IMMORTAL EDITION sarà disponibile sull’eshop dal 25/07/2019 al prezzo di 14,99€ ( scontato al prezzo di 13,49€ fino all’08/07/2019)

VOTO FINALE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.