WarioWare: Get It Together! – Recensione

WarioWare: Get It Together! – Recensione

WarioWare: Get It Together! – Recensione,  Wario, un antieroe per eccellenza, arriva tra le nostre mani il nono episodio della serie WarioWere. La saga è nata nel 2003 su Game Boy Advance e GameCube, incentrata su una miriade di minigiochi abbastanza a tema. L’idea rimane sempre la stessa, intrattenere con centinaia di spaccati di gameplay che mettono alla prova la destrezza e i riflessi del giocatore. Il gameplay come al solito è ridotto all’osso e l’estetica è meravigliosamente trash.arioWre: Get It Together! censione

Prologo

Wario è un famigerato designer di videogame che per colpa di un bug viene catapultato all’interno della sua ultima creazione. Si ritrova in una console rosa coi baffi e col nasone, insieme ai suoi amici e colleghi, trasformati in una caricatura di loro stessi.  Una compagnia scanzonata di una dozzina di personaggi che si unisce a Wario per far luce sui segreti di Super Pyoro. Il loro scopo è estirpare i bug dal gioco completando e affrontando tutte le prove tematiche che loro stessi hanno ideato.

Ci sono vari intermezzi animati davvero piacevoli e che ci consentono di approfondire le variopinte personalità dei personaggi. Il doppiaggio in italiano è stato davvero inatteso e apprezzatissimo. Ci ritroveremo quindi a strappare peli di ascelle, abbassare tapparelle, preparare sushi con riso e spugne per i piatti con delle braccia robotiche, niente di sobrio!

Una volta che abbiamo concluso la storia principale, che in questo caso è un ampio tutorial in cui ci serve per imparare e conoscere le meccaniche e per sbloccare i contenuti nascosti, dobbiamo completare le altre missioni e massimizzare il livello dei personaggi. Vi consiglio di utilizzare la Wariopedia per affrontare ogni singolo minigioco che abbiamo sbloccato.

Minigiochi

Ci sono oltre 200 minigiochi che vanno dallo sport alla quotidianità, alcuni toccano anche la storia di Nintendo e il cibo. Potete aspettarvi davvero qualsiasi cosa, alcune situazioni strappano delle piacevoli e genuine risate, sia per le trovate che per la stupefacente bruttezza di alcuni passaggi, inguardabili anche nell’animazione ma enfatizzati nel giusto modo dalla colonna sonora.

WarioWare: Get It Together! – Recensione

Sfide

Facciamo qualche esempio delle sfide che possiamo trovare in WarioWare: Get It Together! Come abbiamo già detto, possiamo strappare i peli dalle ascelle dalle pseudo statue Greche o anche rubare l’aglio senza farsi beccare. Insomma, le sfide sono di qualsiasi tipo e potrebbero lasciare i neofiti della serie senza parole. Ovviamente le sfide sono a tempo e bisogna completarle nel minor tempo possibile con l’utilizzo della croce direzionale oppure con l’analogico e un solo pulsante. Ogni sfida può essere giocata in due e ciò potrebbe aggiungere un po’ di confusione ma anche questo fa parte della serie da sempre. Il multiplayer è offline e si puo giocare anche con due console in locale.

Squadra

I minigiochi sono legati ai vari personaggi, protagonisti di questo gioco. Non sono vincolati in modo rigido o esclusivo, tutti i personaggi possono affrontare qualsiasi sfida. Ovviamente ogni componente ci obbliga a pensare e ripensare il da farsi. Le abilità invece sono differenti per ognuno di loro, così come le modalità di azione.

Wario tira le sue classiche spallate ovunque, si muove anche in aria con un jetpack e può anche eseguire uno sprint laterale. Cricket salta molto in alto. Mona si muove automaticamente e scaglia un boomerang controllabile dal giocatore. 18-Volt invece resta immobile, interagisce spargendo ovunque dei CD dalla testa e ancorandosi a degli speciali anelli che troveremo ovunque nelle schermate di gioco. Ashley cavalca la sua amata scopa magica e può scagliare dei globi luminosi ovunque. 0-Volt si può spostare in modo autonomo orizzontalmente e lo si può fermare solo facendogli lanciare in alto lo yo-yo.

Ogni prova da eseguire è in un certo senso collegata ai singoli personaggi, ogni minigioco può mutare a seconda del personaggio che useremo. Prima di usare i personaggi ci vengono introdotti con un tutorial. WarioWare: Get It Together! è incentrato sulla cooperazione.

Modalità

Nella modalità di gioco principale dobbiamo selezionare almeno tre personaggi, che si metteranno alla prova in modo casuale. La modalità storia dura circa tre ore, è possibile affrontarla tutta in coppia, anche su diverse console. Molte prove sembrano siano state progettate per essere giocate in compagnia e sembrano che così diano il loro meglio.

La modalità Gran Varietà è dedicata al multiplayer, contiene vari minigiochi, collezioni di microgiochi da affrontare in competizione fino a quattro giocatori. Come ad esempio il minigioco dei palleggi.

Il sonoro

Il sonoro ci accompagna egregiamente per tutto il gioco e riesce a tenere perfettamente il ritmo del gameplay. Il doppiaggio in italiano è perfetto, ogni personaggio ha la sua voce ed è capace di appassionare il giocatore, soprattutto per le loro esclamazioni!

Negozio virtuale

Proseguendo nel gioco viene sbloccato un negozio virtuale dove possiamo spendere la valuta di gioco accumulata. Qui possiamo acquistare dei regali e “donarli” ai vari personaggi del cast. Possiamo cosi variegare i colori e il tema grafico dei personaggi e sbloccare anche alcune illustrazioni. I regali che acquistiamo ci permettono di far salire di livello i nostri personaggi e influenza anche il punteggio che possiamo ottere utilizzandoli nella Coppa Wario.

Coppa Wario

La Coppa Wario è una trovata molto semplice che riesce a rendere ancora di più accattivante il gioco. Infatti solo con la Coppa Wario possiamo parlare di Online. Infatti di tanto in tanto vengono proposte delle missioni speciali, giocabili solo in questa modalità e a seconda del personaggio che scegliamo vengono assegnati più o meno punti. Non sempre possiamo scegliere il personaggio. La possibilità di scalare la classifica mondiale della Coppa Wario o anche solo quella tra gli amici è allettante e divertente.

Conclusione

WarioWare: Get It Together! è un brillante trionfo con un game design eccellente, un titolo scapestrato, incontenibile e anche un po’ sporcaccione. Le diverse abilità dei personaggi sono state un’ ottima idea che riesce a dare carattere al titolo. L’ironia non manca così come il gusto per la sorpresa. La qualità delle sfide è all’altezza della serie e riesce a sorprendere e spiazzare ma soprattutto a divertire egregiamente chi gioca. WarioWare è un gioco facile da amare che ha uno stile orgogliosamente scemotto e un ritmo imprevedibile. Le prove secondarie riescono a renderlo un elemento fisso per le sfide fra amici a botte di risate e spallate. Wario non può di certo mancare nelle collezioni di chi ama divertirsi in compagna!WarioWare: Get It Together! – Recensione

 

Giovanna

Sono appassionata di videogames, gioco da circa 13 anni, possiedo tutte le console,amo i giochi che riescono a coinvolgermi e sono impegnativi, tra i miei preferiti c'è Zelda, Assassin creed e Uncharted. Amo serie tv e film soprattutto horror, sono appassionata di libri horror, thriller e fantasy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.