PC/Steam

Verne: The Shape of Fantasy è in uscita oggi su PC

Verne: The Shape of Fantasy è in uscita oggi su PC. Lo sviluppatore Gametopia con l’editore Assemble Entertainment hanno rilasciato oggi Verne: The Shape of Fantasy, un avventura narrativa. Ecco la descrizione:

Una Storia emozionante
L’anno è il 1888, la guerra contro la spietata “Nazione” sta giungendo al culmine e minaccia di distruggere completamente la terra alternativa di Hemera. Come ultima risorsa per salvare il loro mondo, Jules Verne e il Capitano Nemo si imbarcano alla ricerca della fonte del potere di Atlantide a bordo del famigerato sottomarino Nautilus.

Se si deve credere alle leggende, lì giace sepolto un antico manufatto che ha il potere di cambiare il corso della storia: la Fiamma di Efesto! Un manufatto il cui potente potere un tempo era responsabile sia dell’ascesa che della caduta della leggendaria Atlantide.

Durante il suo viaggio, Jules Verne non solo scoprirà meraviglie e misteri inimmaginabili, ma dovrà anche affrontare un’entità oscura e apparentemente prepotente la cui unica ambizione è sradicare il potere dell’immaginazione dalle menti di tutte le persone di Hemera… compresa la sua!

Caratteristiche:
– Scatena la tua immaginazione: usa il potere dell’IMAG, un antico dispositivo di Atlantide, per riscrivere la storia e cambiare il destino di Verne in determinati momenti.
– Dialoghi non lineari: un’esperienza di gioco variegata che riflette la capacità umana di immaginare e raccontare le storie più fantastiche.
– Una caccia al tesoro atlantidea: nel gameplay ispirato ai classici giochi di avventura, risolvere enigmi ed esplorare ogni centimetro dell’ambiente circostante è sempre la chiave del successo.
– No Ruin Left Unturned: il suggestivo e dettagliato mondo steampunk in pixel art ti invita a esplorare: dagli oscuri corridoi del Nautilus alle rovine di Atlantide.
– Con attenzione ai dettagli: entra a far parte di un’affascinante storia sulla vita e le opere di Jules Verne.

kattund

Sono cresciuto col Nintendo 64 in una mano e Mario 64 nell'altra per poi passare per un breve periodo alla PS1. Adoravo fifa e tomb raider ma poi ho ritrovato mario e amici con la wii. No Lara non l'ho mai abbandonata. Dalla wii un crescendo di emozioni e collezionismo che mi ha portato all' invasione degli amiibo.