News

Un video tributo celebra il primo anniversario di The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

Lo scorso 12 maggio, usciva The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, l’avventura open world sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, vincitore del premio “miglior videogioco dell’anno” nel 2017. Per celebrare l’anniversario del più recente tra i tanti traguardi raggiunti da una delle saghe videoludiche più amate e conosciute di sempre, alcuni dei fan più noti di The Legend of Zelda si sono riuniti per scoprire l’influenza che la serie ha avuto sulla collettività sin dalle sue origini. Riuniti in una tavola rotonda, i content creator PlayerInside (Raiden e Midna), Andrea Bellusci e Federica Di Nardo, hanno esplorato e condiviso il profondo legame che li ha legati a questa serie leggendaria, in un video che ripercorre l’impatto indelebile che quest’ultima ha avuto sulla vita di milioni di giocatori in tutto il mondo, disponibile a partire dalle ore 13:30 di sabato 11 maggio, sul canale Youtube dei PlayerInside.

Riconosciuto come il miglior videogioco d’avventura uscito nel 2023, The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom è stato in grado di avvalorare ulteriormente la grande rivoluzione videoludica iniziata dal suo predecessore, introducendo un modo inedito di intendere il videogioco e aprendo una nuova finestra sul processo creativo di sviluppo. Un risultato più volte conseguito dai capitoli della saga di The Legend of Zelda, capaci fin dal lontano 1986 di riscrivere la storia del videogioco. A conferma di questo, il video di celebrazione dell’anniversario, si immerge nelle storie e nei ricordi dei giocatori, mostrando come ciascuna delle avventure di The Legend of Zelda abbia ispirato, divertito e unito persone di tutte le età e provenienze. Le testimonianze dei PlayerInside, di Andrea Bellusci e di Federica Di Nardo, offrono uno sguardo intimo sul loro rapporto con la serie, raccontato con nostalgia attraverso l’influenza della saga nella loro vita, dai primi ricordi, fino alle emozioni più recenti e attuali. Grazie alle loro personalità così distinte, il risultato è stato un viaggio iniziato da punti di vista molto distanti, che li ha però condotti alla stessa profonda e personale connessione con l’universo di The Legend of Zelda.


The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom è l’emozionante avventura a mondo aperto ambientata nel regno di Hyrule, uscita lo scorso maggio in esclusiva per la famiglia di console Nintendo Switch. Questo ultimo capitolo permette di seguire le gesta dell’eroe Link, che continuerà la sua epica avventura iniziata in The Legend of Zelda: Breath of the Wild per rivelare la verità sulla catastrofe che ha gettato il mondo nel caos. Con The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, i confini del regno di Hyrule si sono espansi in tutte le direzioni, grazie all’introduzione di isole sospese nel cielo e di grotte da scoprire ed esplorare liberamente. L’esperienza di gioco si è ulteriormente amplificata grazie anche alle nuove abilità del protagonista Link e all’introduzione di meccaniche uniche che hanno ridefinito gli standard di eccellenza nell’ambito dello sviluppo di videogiochi. Ancora una volta, The Legend of Zelda si è rivelato molto più di un semplice gioco, dimostrandosi una vera e propria esperienza capace di evolversi e di appassionare al punto da condizionare personalmente sia gli appassionati di vecchia data, sia coloro che si sono avvicinati a questo universo solamente a partire da Nintendo Switch.

Francesco

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.