Crea sito

The Wonderful 101: Remastered – Recensione.

The Wonderful 101: Remastered, action game di Platinum Games di Hideki kamiya, dopo 7 anni (3 febbraio 2020) di uscita su WII U nel 2013, è stata lanciata la campagna Kickstarter per la remastered de titolo. In totale riuscirono a raccogliere più di 2 milioni di euro. A distanza di qualche mese finalmente la remastered si sta preparando allo sbarco su PS4, Nintendo Switch e PC. La versione da noi provata è quella per Nintendo Switch.

The Wonderfull 101 è il secondo capitolo della trilogia, cominciata con il fantastico Viewtiful Joe che si concluderà con Project GG, di cui sappiamo ancora poco.


L’inizio della ribellione

Tutto ha inizio nella città futuristica Blossom City, dove conosceremo Will Wedgewood (insegnante delle elementari che in caso di emergenza diventa Wonder-Red).
La terra è sotto attacco da forze aliene( i Geathjerk) e decidono di difendersi armando una squadra di supereroi, 100 per la precisione e “Tu” sarai il 101° eroe. Saremo al comando del gruppo di eroi e dovremo trasformali in armi da battaglia anche grazie alle Morfo-unioni in cui tutti gli alleati si uniscono per dare vita a cerchi, colonne e altre forme utili a combattere i nemici, superare ostacoli e inglobare nuovi alleati.Anche il tono solenne del narratoere è una presa in in giro delle situazioni surreali, ma tutto si sposa alla perfezione con il ritmo stravagante del gioco. I vari elementi di questo gioco riescono a dare una trama davvero niente male.

Personaggi

Il design dei vari eroi è molto vario e particolare, si nota la passione e la cura che è stata messa in ogni personaggio e dettaglio. I valorosi eroi sono sparsi per le varie nazioni del mondo per fronteggiare gli attacchi alieni, sono stati dotati di portentose tute in grado di potenziare le potenzialità di ognuno di loro. Ogni eroe ha delle qualità e delle caratteristiche peculiari uniche.
Vedremo un matador, un samurai, un postino  e tantissimi altri personaggi, in tutto centinaio di personaggi fra i più disparati. Il nostro compito è scendere in battaglia e salvare il mondo dagli attacchi alieni. Ci troveremo difronte a una serie di situazioni che vanno dall’epico al ridicolo e combatteremo contro una gran varietà di nemici.


Wonder-Red è dotato della Unite Hand, un potente braccio che può procurare danni ai nemici a distanza ravvicinata e di aprire determinati passaggi. Wonder -Pink può creare una frusta che è in grado di attaccare i nemici da lontano anche se sono dotatti di armature speciali. Sta a noi capire quali trasformazioni usare e quali combinazioni porteranno a delle combo eccellenti. Man mano che riusciremo a salire di livello impareremo nuove tecniche e nel Wonderful Mart, lo store dove potremo acquistare altre tecniche di gruppo, skill e oggetti consumabili. Anche se l’acquisto e l’utilizzo di questi consumabili andrà a penalizzarci. Le nostre prestazioni in battaglia verranno schedate in pagelle, tenendo in considerazione le battaglie, i punti, i consumabili usati  ecc attribuendo medaglie che andranno a convogliare per intero in una scheda finale complessiva.

Gameplay

Verremo immediatamente catapultati nel vivo dell’esperienza, nel caos. Non ci sono Cutscene introduttive. I primi livelli sono dei tutorial in cui ci vengono svelate le meccaniche di gioco per svezzarci. Possiamo comandare più personaggi contemporaneamente, creando cosi delle versatili difese. Pistole, spade, bome ecc sono le nostre armi. I controlli sono davvero eccellenti, molto ma molto diversi dalla precendente versione per WII U. Il gioco ha un sistema di gioco davvero sublime, versatile, variegato e impegnativo. Non è affatto semplice riuscire a padroneggiare il sistema di combattimento ma se e quando ci riuscirete il titolo sarà in grado di darvi un senso di padronanza e gratificazione molto notevole. The Wonderful 101: Remastered di contraddistunque per la difficoltà sopra la media anche con difficoltà normale. Fortunatamente c’è la possibilità di scegliere la difficoltà, per i meno esperti di questo titolo è consigliabile giocarlo con la difficoltà facile.

Difficoltà

Le difficoltà selezionabili sono tre molto facile, facile e normale.Per chi è più esperto in questi giochi e vuole godersi l’esperienza a pieno vi consiglio di giocare in modalità normale. Vi dico sin da subito che non è affatto semplice tenere sotto controllo tutto ciò che succede sullo schermo. C’è una grande vaietà di nemici da abbattere, carrarmati enormi, insetti giganti, mech e molto altro saremo impegnati costantemente in battaglia. Ogni nemico necessita di un diverso modus operandi per essere affontato e abbattuto.

Controlli

L’analogico è il nostro più grande alleato in questo titolo, grazie ad esso possiamo disegnare dei segni per trasformare i nostri eroi in armi (in portatile possiamo disegnarli sul touchscreen). Possiamo impilare i nostri eroi (morfo-unioni) e dare vita così a diverse armi per andare avanti di livello in livello e abbattere i nemici. Battaglia dopo battaglia potrete vedere la valutazione di essa con delle medaglie che vi vengono assegnate e a fine capitolo andranno a sommarsi in una classifica.

Morfo-Unioni

Le morfo- unioni sono la parte più creativa del gameplay di The Wonderful 101: Remastered. Dobbiamo aguzzare l’ingegno e risolvere i puzzle disseminati nelle varie aree. Ed inoltre è proprio grazie alle morfounioni che saremo in grado di creare armi, strumenti ecc.

Conclusione

The Wonderful 101: Remastered: Framerate 60 fps quasi sempre costanti su Swicth, risoluzione 1080p in dock e in portatile cala a 720p ma cmq piacevole anche se meno dettagliata. Interfaccia grafica molto più pulita e meno ingombrante della precedente versione, lascia molta più visibilità al giocatore anche se deve duplicare due schermi in uno (potete accedere alla second screen col tasto + e -). Per i meno esperti ci sono dei tutorial e gli aiuti che consentono una maggiore accessibilità al giocatore, ma comunque non è più facile. I caricamenti su switch sono veloci e questo è importante perchè spesso finiremo col culo atterra abbattuti dai nemici. Vi ricordo che possiamo acquistare abilità e potenziamenti per i nostri eroi. Sound, ci sono delle versioni orchestrali “The Won-Stoppable Wonderful 100” e “Tables Turn” ben fatte.

VOTO FINALE :

Francesco

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.