Crea sito

The TakeOver – Recensione

Dopo il recente Streets of Rage 4 che abbiamo avuto modo di recensire, oggi abbiamo il piacere di parlavarvi di un’altra perla che vi catturerà, a nostro parere, The TakeOver titolo sviluppato dai talentuosi ragazzi Pelikan13 in arrivo oggi su Nintendo Switch. I talentuosi ragazzi di Pelikan13 hanno preso parecchio spunto dai titoli precedenti di street of rage, hanno preso le parti migliori che amiamo di queste serie e aggiunto qualcosa di nuovo. Hanno aggiunto alcune nuove idee a questo genere che oramai va avanti da anni.

In the takeover partiamo subito con le modalità presenti: Arcade, Challenge Survival e pratica.  Possiamo scegliere inizialmente tre personaggi Ethan, Megan e connor  un quarto personaggio verrà sbloccato una volta terminato il gioco e non vi sveleremo il nome scopritelo da soli. Una volta aver scelto il vostro personaggio dovete farvi strada attraverso una serie di ambienti ostili usando una combinazione di attacchi in mischia, armi e armi da fuoco. Le meccaniche di base saranno immediatamente familiari a chiunque abbia già giocato a questo tipo di gioco in precedenza calci, pugni e combinazioni di ogni tipo. Possiamo usare le super mosse o attacchi speciali, chiamatele come volete, che ovviamente andranno a succhiarci un tot di energia ma faremo più danni ai nostri avversari prosciugando gran parte della loro energia.


Mosse

The TakeOver è divertente e bello da giocare, direi molto bello anche da vedere. Sistema di controllo ben fatto, parco mosse vario. La famosa mossa consuma energia si può impiegare in tre modi, per uscire da situazioni disperate. Per quanto riguarda le smartbomb, l’impatto cambia a seconda del personaggio che usiamo, mosse da scatto e mosse caricate, attacchi da dietro, prese a mezz’aria e combo. Possiamo usare delle armi in nostra dotazione fin da subito ma attenzione alle munizioni.

Stile  personaggi

Ogni personaggio ha uno stile di combattimento diverso e un’arma diversa nel proprio equipaggiamento e questo ci rende più propensi a rigiocare il gioco con i vari personaggi (Soprattutto se abbiamo degli amici con cui giocare da picchiare). Possiamo cambiare personaggio tra uno stage e l’altro. Abbiamo le combo di attacchi base e in salto abbiamo una combinazione di colpi volanti, una special da lanciare in volo e altre due tecniche da sfruttare coi piedi a terra. Inoltre abbiamo una potente ultimate molto utile per ripulire l’area. Possiamo usare mazze, tubi di ferro, piede di porco anche da lanciare e riafferrare prima che cadano. Per ultima, ma non meno importante, c’è l’affaticamento: in passato usare le mosse speciali consumava un bel pò di energia vitale, in questo nuovo capitolo possiamo recuperare l’energia attaccando i nemici senza subire danni. Ci sono anche altre meccaniche uniche introdotte dal gioco. Ogni personaggio è armato, Etan sarà dotato di una pistola automatica, mentre Connor sarà dotato di un fucile e la bella Megan avrà a disposizione un bella magnum  che può essere scaricata tenendo premuto ZR e premendo A. Ognuno dei persoggi  avrà una mossa speciale diversa da usare una volta che si caricarà la barra speciale. Gli oggetti potranno essere recuperati premendo il tasto A, altre armi si troveranno più avanti nelle casse che possiamo prendere a calci e pugni per distruggerle.

Stile grafico

Disegni animati molto colorati e ben definiti, fondali molto vividi e pieni di dettagli. I nemici sono ben fatti. Cut scene a fumetti che danno una continuità narrativa e un’ ottima caratterizzazione alla trama.  Tutto quello che incontreremo negli scenari può essere distrutto come i tavoli,  barriere, cestini dell’immondizia, parchimetri ecc.

Possiamo giocare in modalità co-op locale fino a 2 giocatori.

Effetto sonoro ben percepibile durante gli scontri. Colonna sonora realizzata bene e una techno più moderna. In più hanno aggiunto delle tracce che variano a seconda del luogo in cui combattiamo, rock in una locanda, reggae nei bassifondi ecc. The TakeOver è molto frenetico, possiamo dire che è un’esperienza molto estrema e divertente che ci terrà inchiodati su schermo per un paio di ore. Con l’aggiunte delle note sound di Little V Mills, Richie Branson, James Ronald e il leggendario Yuzo Koshiro!

Livelli Bonus

Nel gioco troveremo pure alcuni livelli bonus, nel prima ci dobbiamo cimentare al volante di un’auto mentre ci dirigiamo nella zona solezionata, in pratica dobbiamo distruggere chi ci vorrà sbarrare la strada durante la nostra corsa per raggiungere la nuova zona, armati di una mitragliatrice  e pronti a distruggere tutte le macchine che ci troveremo davanti. Nel secondo bonus guideremo un F-15 un pò After Burner distrugendo tutto. Una nota di merito va fatta riguardo al gioco sia in modalita fissa che portatile, gira tutto a 60 fps con una grafica nitida e soprattutto niente pixelart. Tutti gli scenari sono 3D ed ogni livello che abbiamo visto è curato in ogni minimo particolare ed è stato veramente creato bene.

Conclusioni

The TakeOver è un gioco da provare assolutissimamente per gli amanti dei beat ‘em up vecchia scuola. Come avevamo accenato prima la storia viene narrata tra un livello e laltro tramite delle scene stile fumetto, che ci vengono mostrate con uno stile diverso dal gioco. Purtroppo il gioco non è stato tradotto in italiano, unica pecca a mio avviso. Anche come in street of rage la musica la fa da padrone, anche qui ritroviamo il grande il leggendario Yuzo Koshiro che contribuisce alla colonna sonora di The TakeOver accompagnando alla perfezione l’azione metre stiamo giocando. Il prezzo del gioco e 19,99.

VOTO FINALE :

NextPlayer

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.