MobileNews

Take Two vuole portare le sue IP sui dispositivi mobile

Take Two, il publisher dietro ai giochi di 2K Games e di Rockstar Games, vuole portare le sue IP sui dispositivi mobile.  Per fare cio, vorrebbe avvantaggiarsi della proprietà di Zynga, un azienda di giochi mobile acquistata nel 2022 per 12,7 miliardi di dollari.

In realtà, questa non è la prima volta che veniamo a conoscenza di questo piano. Già ai tempi dell’ acquisizione, Take Two aveva espresso la sua volontà di affidarsi allo studio. In questo modo, avrebbe dato il via alla realizzazione di giochi mobile legati alle sue serie. Tuttavia, da quel momento, non si è saputo più niente.

Questo almeno fino ad oggi. Infatti, durante un’ intervista rilasciata ad una conferenza di TD Cowen, il CEO Strauss Zelnick ha risposto ad una domanda sul piano legato ai giochi mobile in questo modo:

“Siete gentili a chiedermelo così. Mi state chiedendo: “Non l’avete fatto. Che cosa è successo?”. La mia risposta, come quella che feci all’ epoca,  è che “questa rappresenta un’ opportunità per creare sinergie di guadagno, ma probabilmente non è la migliore, perché anche i titoli mobile basati sulle IP tradizionali e consolidate possono fallire.

I titoli più grandi nel settore mobile sono ovviamente giochi creati da zero apposta per quel mercato”.  Ora…. Quello che la gente si sta chiedendo è: ” Perché non fate semplicemente quello che hanno fatto con Call of Duty Mobile?” Tuttavia la mia risposta è che Call of Duty è un superset. Al confronto, noi ne restiamo impalliditi. 

Quindi abbiamo capito che i più grandi successi nel settore mobile tendono ad essere giochi nativi e Match Factory ne è un ottimo esempio. Detto questo, mi piacerebbe poter annunciare un titolo mobile di successo basato su una vecchia IP di Take Two e sono abbastanza sicuro che saremo in grado di farlo.

Eppure avete ragione nel dire che questo piano è stato lasciato in sospeso per molto tempo, in favore di molte altre opportunità.”

 

Una delle immagini di caricamento di GTA: San Andreas

 

 

Lorenzo Barbaro

Un giocatore avellinese incallito di classe '99. Amo giocare tutti i tipi di videogiochi (specialmente quelli hardcore). Ho iniziato a giocare tra il 2005 e il 2006. Sia i videogiochi che l'archeologia sono le mie passioni. 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.