Squid Game rischia la censura in Italia.

Squid Game. Tutti lo vedono e tutti ne parlano. Questo è quel che si può dire dello show Netflix del momento. Tuttavia non pare che se la stia cavando benissimo. La Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza dalla Fondazione Carolina ha indetto una petizione per far censurare completamente lo show in Italia.

Il problema non sta tanto nello show, pensato per un pubblico sopra i 14 anni, quanto in una mancanza di responsabilità da parte dei genitori. In un’ epoca come questa, secondo i membri della commissione, i genitori sono incapaci di educare i figli con la visione dei programmi a loro più adatti. Inoltre il controllo parentale viene visto come qualcosa d’inutile perché i contenuti arrivano ai clienti tramite tantissimi canali.

Pertanto l’unica soluzione per vietare ai minori la visione dello spettacolo sarebbe quella di bannarlo dalla penisola italica. Nella petizione si legge in particolare:

 

Di fronte allo sgomento di mamme e maestre delle scuole materne non bastano i buoni propositi, ma serve un’azione concreta. Quello di Fondazione Carolina – la Onlus impegnata per il benessere dei minori online – non è un atto censorio, ma risponde alla necessità di far fronte alla sconfitta dei parental control e alla crisi della genitorialità. […]

Una debacle messa nudo dai social e, soprattutto, dalle decine di segnalazioni che gli esperti per la sicurezza digitale delle nuove generazioni hanno raccolto da tutta Italia.

“Mio figlio ha picchiato la sua amichetta mentre giocava a Squid Game”. “A mia figlia hanno rovesciato lo zaino fuori dalla finestra dell’aula perché ha perso a Squid Game, non vuole più uscire di casa”. […] Sono solo alcune delle testimonianze arrivate a Fondazione Carolina; un campione allarmante rispetto ad una serie che racconta violenza, alineazione e dipendenze con la semplicità dei giochi d’infanzia.

 

Al momento della scrittura di quest’ articolo la petizione ha raccolto quasi 2700 firme.

Fonti: Ansa, Change.org

 

Arrivano su Amazon i costumi ispirati a Squid Game. Ecco quali possiamo  acquistare

 

 

Lollo

Videogiocatore sin dal 2007, a partire dal Nintendo DS, curioso, ingenuo, ma simpatico. Oltre all'hobby per i videogiochi, che ho sempre considerato un' arte,m' intendo di archeologia, sono stato boy scout per 8 anni e aiuto nel tempo libero gli amici. Una vita faticosa la mia, ma assai meritata.