Crea sito

Rune Factory 4 Special (versione Switch): recensione

Rune Factory 4 è un action RPG con elementi gestionali, sviluppato da Neverland Co. e pubblicato da Marvelous che ringraziamo per averci fornito un codice di revisione .
Il gioco esce in Giappone nel luglio del 2012 per Nintendo 3DS, riproposto su Switch lo scorso anno, e adesso pronto per essere giocato anche negli altri paesi.

Partiamo con la storia

La trama è incentrata sulle vicende del nostro protagonista personalizzato, che all’inizio del gioco si trova su una nave volante diretta verso la cittadina di Selphia, con un dono votivo alla sua divinità.
La nave è tuttavia invasa da nemici che getteranno il nostro eroe o eroina, che cadrà proprio nella suddetta città o per meglio dire..sulla testa della divinità in persona, ovvero la draghessa Lady Ventuswill.
Questa prenderà subito nel suo palazzo il nostro personaggio rimasto affetto da amnesia, con la convinzione che si tratti di un principe o principessa citata in una antica profezia.

In realtà il vero regnante di Selphia si manifesta fin da subito, ciononostante Lady Ventuswill cercherà in ogni caso di farci conoscere come personaggio nobiliare.
Da qui la storia si articolerà tra piccole missioni quotidiane e avventure tra luoghi antichi popolati da mostri, alcuni dei quali una volta sconfitti, assumono sembianze umane.

Come accennato il gioco è un action RPG a sfondo gestionale, ovvero include attività di cura dei personaggi e degli ambienti e ci consente di sconfiggere i nemici in tempo reale, senza turni di attacco.
L’ aspetto gestionale include attività ordinarie  quali dormire, mangiare, fare un bagno caldo (che ripristinano gli HP al massimo), e  attività lavorative quali coltivazione della terra o organizzazione di eventi cittadini.
Queste attività ci procurano punti esperienza e punti di notorietà (Princess points) per affermare il ruolo di principessa nella cittadina di Selphia.

Le scelte

Abbiamo la possibilità di scegliere quali eventi organizzare e in quale periodo dell’anno. Anche dare ordini è considerato come metodo per incrementare i Princess points.
Possiamo fare entrambe le cose utilizzando il pannello situato accanto Lady Ventuswill nella stanza centrale del palazzo.

Quotidianamente ci vengono assegnate delle piccole missioni nella cassetta delle richieste che troviamo all’uscita del palazzo reale.
La cittadina è composta da punti di vario genere: ristorante, fioraio, centro medico.
Quest’ultimo ci ospita nel momento in cui perdiamo una battaglia (i costi delle cure sono variabili, e soprattutto in base alla presenza del medico o della moglie. Il primo ci rapinerà di volta in volta, la seconda ci cura gratis).

Nel corso del gioco possiamo trovare e raccogliere oggetti utili a costruirne altri o per venderli nella Shipping Box sito nella fattoria del palazzo, dove verremo subito messi a lavorare.
Saremo anche forniti di uno zaino portaoggetti personale nel quale riporre tutti quelli che troveremo sia nelle ambientazioni che dopo la sconfitta di un nemico.
Sarà utile al momento opportuno, espanderne la capacità di contenimento attraverso il pannello degli Ordini nella stanza di Lady Ventuswill (Venti per gli amici).

Graficamente parlando

Sul piano grafico, trattandosi di una conversione proveniente da Nintendo 3DS, Rune factory4 mantiene il medesimo stile di origine, valorizzato anzitutto da una risoluzione maggiore.
Il peculiare graphic design, caratterizzato da ambienti prerenderizzati e personaggi in game poligonali super deformed, viene accostato comunque a uno stile anime (e dunque più proporzionato) durante le fasi testuali-dialogative tra i personaggi.

La fluidità del gameplay è sostanzialmente scorrevole, con qualche rallentamento in fase di combattimento.
Una menzione speciale va al sonoro, in modo particolare la sigla di apertura dalle splendide catture dei singoli personaggi sottoforma di bozzetto.
Le musiche di sottofondo dai toni medievaleggianti sono consone ai contesti, dalle scene di vita quotidiana ai momenti di scontro.
Punto a sfavore il non supporto della lingua italiana, che necessita di una maggiore attenzione alla narrazione.
È disponibile un manuale online nel menu principale insieme ad episodi da sbloccare nella modalità storia.

RPG

Rune Factory 4 è un gioco rivolto sia agli amanti del genere RPG che a chi vi si approccia per la prima volta, pur avendo caratteristiche appartenenti ad altri generi.
Ottimo per chi vuole alternare l’azione degli scontri con la tranquillità delle attività gestionali.

È ormai noto che molti giochi rilasciati su Switch non siano per nulla accessibili a tutti sul piano economico.
La spesa vale nella misura in cui il gioco entusiasmi il giocatore.

Certamente il rapporto qualità/prezzo risulta piuttosto equilibrato rispetto a molte proposte deludenti presenti nell’eShop, così come il costo esorbitante di titoli famigerati mai ribassati a distanza di anni.
Un piccolo sconto tra un paio di mesi sarebbe sicuramente ben gradito.

Lingue:Tedesco, Inglese, Francese

Prezzo:39,99 €

VOTO FINALE :

Roberta Di fiore

Disegnatrice fin da piccola, laureata in tecniche dell'incisione. Appassionata di arti e ogni forma di intrattenimento pubblico. La mia esperienza videoludica si articola da vecchi giochi per Commodore64, molteplici giochi per Pc, qualche gioco per Gameboy e Nintendo Ds e da poco tempo PS e Nintendo Switch Lite. Non ho un genere preferito, apprezzo qualunque gioco sia capace di tenermi incollata al display per almeno un'ora 🤣 Amo molto i giochi da tavolo ✨