Crea sito

Recensione Prinny 1-2: Exploded And Reloaded Just Desserts Edition

Recensione Prinny 1-2: Exploded And Reloaded Just Desserts Edition

Introduzione

Ma cosa è un Prinniy? I Prinny sono la mascotte della serie di culto, almeno in Giappone, Disgaea.

Disgaea è jrpg tattico con un humor nero in cui si interpreta un Demone e oltre; la più bassa e negletta truppa in Disagea sono i  Prinniy.  Questi esseri sono una razza di pinguini esplosivi,  reincarnazione di esseri umani assoggettati al potere di un demone.

Prinny 1-2: Exploded And Reloaded Just Desserts Edition è la raccolta di due giochi già pubblicati nel 2009 su PSP.  I giochi sono simili e praticamente cambia la scusa per cui andremo a morire.

Storia

In “Prinny: Can I Really Be the Hero” : E’ sparito l'”ultimate dessert” e il Demonlord  Etna minaccia che ucciderà tutti i suoi sottoposti se non riusciranno a recuperarlo. Così invia mille pinguini suicidi per questa missione. Mentre nel secondo capitolo ” Prinny 2: Dawn of Operation Panties, Dood!” il ladro fantasma ha sottratto la biancheria di Etna e toccherà ancora ai Prinny risolvere la situazione.

Per recuperare gli oggetti spariti un Prinny eletto indosserà la sciarpa magica, che evita che esploda al contatto del nemico ma solo tre volte. Quando un Prinny riceverà tre colpi esploderà e toccherà a un suo compagno raccogliere la sua sciarpa e diventare l’eroe o morire nel tentativo.

Sebbene la storia è solo una scusa per l’azione è narrata con solito piglio della serie e sicuramente fa presa sui suoi fan.

Gameplay

Prinny 1-2 è un platformer a scorrimento laterale. Per vincere  il gioco bisognerà finire sei livelli al termine dei quali ci sono altrettante  boss fight senza perdere più di 1000 Prinny. Sulla carta sembra semplice che ci vuole a finire 6 livelli con 116 tentativi l’uno? Non abbiamo considerato che solitamente interpretiamo l’eroe contro le orde di tirapiedi del malvagio di turno. Stavolta è il contrario, è solo grazie alla sciarpa magica di Etna che la sfida non è un suicido certo. Noi dobbiamo colpire coi nostri attacchi i nemici numerose volte mentre a loro basta toccarci tre volte per farci esplodere. In alcune sezioni potremo usare dei mezzi che similmente a Metal Slug ci semplificheranno non poco la  vita.

Infine le Boss Fight sono difficili toste e le ultime insanamente difficili.

Le Boss Fight in Disgaea sono sempre state difficili ma in Prinny Nippon Ichi Software le  fa sfociare nel masochismo. In un mix che non amo unendo una un’alta difficoltà a dei controlli imprecisi. Il controllo del nostro personaggio è rigido e salti mancano di controllo aereo; rendendo artificialmente difficili alcuni scontri in cui dovremo saltare sulla testa dell’avversario per stordirlo.

Con la giusta dedizione e un’osceno numero di Prinny sacrificati vi abituerete anche a questi controlli potrete portare a termine questa perigliosa impresa.  Fortunatamente non sarete mai bloccati da un boss siccome potere accedere a tutti i livelli fin da subito e se un boss vi è molto indigesto potete portare avanti il gioco in un altro livello e ritornarci quando sarete più allenati.

Tentare numerose volte lo stesso livello sarà necessario ma i livelli hanno molti checkpoint e lo scoglio principale sono le boos fight a fine livello.  I vari tentativi sono brevi  e quindi sono ottimi per una console portatile, non a caso il gioco è nato su PSP.

Grafica

L’art work è il fiore all’occhiello di tutta la serie Disgaea con il tratto di Arashi Shindo che contraddistingue tutti i personaggi e ambientazioni. Il gioco è portato dalla PSP facendo un upsacaling degli sprite originali probabilmente con filtro bicubico smussando i bordi delle immagini.  La risoluzione originale del gioco è di 480×272 ed è stato trasformato in  1280 x 720 più che raddoppiando la risoluzione originale. La resa grafica non è sicuramente in alta risoluzione ma assolutamente piacevole e ottimamente disegnata. Gli sfondi sono realizzati poligonalmente e durante determinati attacchi aerei  l’inquadratura ruota dando una prospettiva diversa all’azione. Ogni livello ha un’ambientazione diversa e la cura per farla sentire unica traspare dai livelli.

Conclusioni

Prinny 1-2: Exploded And Reloaded Just Dessert è un gioco particolare dedicato a una fanbase hardcore, un prodotto molto giapponese che propone due giochi molto simili se non per l’aggiunta di qualche attacco aggiuntivo nel secondo capitolo.

Prinny 1-2: Exploded And Reloaded Just Desserts Edition ha una curva di apprendimento alta e la Boss Fight finale è una sfida è un sfida improba.  Ma è perfettamente coerente con l’ambientazione. Va affrontato con l’umiltà e la dedizione e, nonostante il look moderno, è un gioco di vecchia scuola. Una run perfetta potrebbe concludere entrambi i giochi anche in 3 ore ma è la difficoltà che lo rende longevo.

Quindi se cercate una sfida degna di un Samurai c’è pane per i vostri denti.

 

VOTO FINALE :

Andrea

Gioco da sempre a tutto, partito con l'apple IIc, ho giocato su tutti i processori della serie 8086 per poi diventare Nintendaro per colpa degli emulatori. Ma ora Voglio solo HW originale oppure scoprire cosa può offire il cloud. Sono forse schizofrenico?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.