Crea sito

Raiden V: Director’s Cut – Recensione

Raiden V Director’s Cut questo nuovo capitolo della saga originariamente ideata da Seibu Kaihatsu e ora in mano a MOSS; la software house prometteva difatti di portare l’immersione dell’utente ad un nuovo livello, Raiden V fa notare da subito una forte personalizzazione presente nel gioco. Il gioco e sviluppatore dai ragazzi di Moss è  distribuito da UFO Interactive.

LA STRUTTURA

La struttura di Raiden V è molto più che classica, guideremo la nostra navicella spaziale con una visuale dall’alto e con schermata a scorrimento verticale, che occupa una porzione dello schermo nelle bande laterali sinistra e detra, dove  troveremo suggerimenti e record ma anche trascrizioni dei dialoghi che avvengono durante il gioco. La narrazione del gioco avviene tutta tramite dialoghi che avvengono man mano che giocheremo per il 99% quindi non ci capirete nulla. C’è una guerra in corso, che il nostro nemico possiede delle gemme aliene in grado di distruggere tutto quello che gli passi davanti. Il nostro obbiettivo è quello di fermarlo e distruggere queste gemme.

IL GAMEPLAY

Il cuore di questo gioco è il gameplay, che viene tutto focallizato sullo sparare e schivare i numerosi nemici che incontremo su schermo, per coloro che hanno poca familarietà con i bullet hell shooters, si tratta di una variante dei classici shoot em up giapponesi, caratterrizata dall’alta difficoltà e dall’incredibile quantità di proiettili sparati verso di noi.

I BOSS E LE MODALITA’

In Raiden V ci sono i boss di fine livello, in ogni livello li troveremo con tanto di trasformazione che li rende molto temibili. Ci sono diverse modalità di gioco con diverse difficoltà,  che andranno a determinare la qualità dei colpi da schivare e la vita dei nemici. C’è addirittura una modalità senza proiettili, molto utile per prendere dimestichezza con il gioco e sopratutto con i comandi.

A parer mio una volta finito il gioco per godersi la trama del gioco bisognerebbe proprio usare questa modalità, ovviamente ogni livello di difficoltà offerto avrà obbiettivi e classifiche separate, in questo modo saremo spronati a perferzionarci ed ottenere un punteggio migliore.                                        Non è solo una questione di record però: ottenere la valutazione A nel primo livello ed S, in tutti gli altri porta il giocatore su un percorso alternativo, che finisce con il vero boss finale – naturalmente più difficile di quello originale alla fine del livello 8.

Una volta che iniziaremo la nostra avvendura rimarremo sopresi dalla enorme richezza di informazioni su schermo sulla sezione sinistra sono presenti nell’ordine il “Cheer” attualmente in corso, un grafico aggiornato in tempo reale, che segue i progressi del nostro punteggio confrontandoli con i migliori punteggidei vari giocatori.

Il “Cheer Number”, il livello di Flash, la percentuale di vita rimasta, il Cheer System prima citato è il sistema di multiplayer asincrono a cui accennavo nell’introduzione. La software house ha sviluppato un algoritmo, che abbina ad un gruppo di utenti presenti nelle classifiche degli obiettivi che dovremo portare a termine, se per esempio abbatteremo 500 nemici il contatore di Cheer aumenterà, e più alto sarà più possibilità avremo di attivare il Chee , distruggendo tutti i nemici presenti sullo schermo e godendo di un temporaneo miglioramento offensivo e difensivo.

La modalità campagna dura circa un ora, questo ovviamente in modalità facile, aumentando la difficoltà il gioco dura molto di più.                                 In linea con tanti giochi nipponici le musiche che accompagnano sono spettacolari, molto curate e con un ottimo mix di musica rock e metal con tocchi di eletronica.

Le astronavi a nostra disposizione sono 3, con 9 armi da scegliere combinabili fra loro, 5 modalità di difficoltà e tante strade atternative con tanto di boss di fine livello. Esiste anche una modalità segreta che ci permetterà di affrontare solo i boss di fine livello.                                                                        In  Raiden V la precisione e la stabilità sono indispensabili per il funzionamento di questo titolo,l’ unica pecca di questo gioco è che i proiettili dei nostri nemici molte volte si confondono con gli sfondi, memetizzandosi e verremo colpiti senza neache accorgercene.

Una bella qualità sono i modelli 3D estremamente vivi e  molto belli da vedere.

Raiden V non passerà alla storia come il miglior sparatutto a scorrimento mai esistito ma è innegabile come si faccia portavoce di innovazioni molto interessanti: il Cheer System propone inedita interazione tra il singolo e gli utenti sparsi per il globo.

Già 25 anni fa il grande successo arcade Raiden lasciò un primo segno nel genere degli sparatutto. Questa serie “facile da imparare, difficile da padroneggiare” arriva ora su Nintendo Switch in una forma pià moderna e avanzata! Unisciti alla guerra in cui è in ballo il futuro della Terra e in cui il flusso delle battaglie riserva continue sorprese.

Modalità di gioco:

  • Modalità Storia: una storia tutta nuova piena di colpi di scena! La storia si modifica in base alla tua performance!
  • Missione Boss: sconfiggi i boss in condizioni speciali e scala le classifiche!
  • Galleria: decine di personaggi, idee e arte del gioco aspettano di essere scoperti!

Caratteristiche:

  • Supporta da 1 a 2 giocatori (offline)
  • Nuovo sistema di danni alle navi (utilizza la barra della salute, non le vite)
  • 3 navi distinte con una Difesa e una modalità diverse e con armi secondarie
  • Nuovo “Attacco Cheer” che aumenta incredibilmente le armi secondarie per un periodo di tempo limitato
  • Doppiaggio delle voci per la prima volta nella serie
  • Livelli esclusivi della versione Director’s Cut

Prezzo 29.99

 

VOTO FINALE :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.