RecensioneSwitch

Parasol Stars – Il ritorno di un celebre classico targato TAITO – Recensione

Parasol Stars – Il ritorno di un celebre classico targato TAITO – Recensione

In un panorama videoludico mondiale che sta accogliendo diverse produzioni di enorme qualità, su diverse piattaforme in commercio sono disponibili anche un nutrito numero di celebri classici che hanno fatto la storia dell’industria. Basti pensare, che diverse aziende come Square Enix hanno rilasciato nel corso degli ultimi anni diversi capitoli di Final Fantasy completamente rimasterizzati per le console in commercio.

Parasol Stars

In questo caso, noi di Next Player ci prepariamo a recensire per voi niente meno che Parasol Stars. Tale release è disponibile dal 11 luglio 2024 in formato digitale su Nintendo Switch.

Una produzione storica

Prima di svelarvi la narrativa proposta da questo leggendario capitolo targato TAITO facciamo un passo indietro andando ad analizzare la storia videoludica di Parasol Stars.

Parasol Stars

Questa esperienza è stata rilasciata nel lontano 1991 come sequel diretto di Rainbow Islands. Una produzione a dir poco leggendaria che segna il terzo volume di Bubble Bobble, un’altra serie storica sempre di TAITO.

Anni dopo anni queste esperienze riescono ancora ad essere parte fondamentale della storia dell’industria videoludica. Dopo questa doverosa premessa, finalmente analizziamo la storia proposta in Parasol Stars.

Parasol Stars

Pronti per l’avventura

Dopo aver salvato gli abitanti delle Isole dell’Arcobaleno da mille peripezie nelle precedenti avventure, Bub e Bob finalmente si godono il meritato riposo dopo mille battaglie. Gli abitanti sono riconoscenti con loro e come segno di apprezzamento hanno deciso di fare un dono ad entrambi regalando niente meno che un simpatico ombrello magico.

Parasol Stars

Quando tutto sembra volgere per il meglio, il terribile Chaostikahn ha invaso nuovamente il mondo, con una schiera notevole di mostri pronti a tutto pur di eliminare chiunque si ponga tra loro e la conquista del pianeta.

Da questo momento inizia ufficialmente la nostra nuova avventura, dove i nostri intrepidi protagonista dovranno viaggiare su diversi mondi per sconfiggere i mostri prima che sia troppo tardi. Una particolare avventura, che ancora oggi è un piacere giocare.

Modalità di gioco

Parasol Stars è un titolo platform che sfrutta appieno un mondo di gioco dove sono presenti piattaforme bidimensionali. Lo stile grafico da cartone animato è inconfondibile, dove gli sviluppatori hanno svolto un lavoro egregio che si difende piuttosto bene anche a distanza di anni.

Noi come giocatori dovremo affrontare una serie di livelli dove lo scopo principale sarà quello di eliminare tutti i nemici presenti negli stage. Naturalmente al contatto con i nemici si perde la vita, quindi prestate particolare attenzione ad ogni movimento che farete, anche per poter trovare eventuali potenziatori presenti in game.

Lungo la nostra avventura potremo utilizzare come arma il nostro inseparabile ombrello magico, che può essere utilizzato per stordire ed eliminare i nemici. Tra le altre funzionalità, grazie all’ombrello si potranno lanciare le gocce contro i nemici. Una simpatica meccanica che dona alla produzione quel grado di imprevedibilità che solo produzioni di questo genere possono avere.

Contenuti extra e longevità

La longevità di Parasol Stars è piuttosto soddisfacente grazie all’enorme rigiocabilità di questo titolo. I mondi sono otto e ciascuno è riconoscibile per il suo tema inconfondibile. A livello di contenuti extra non sono stati introdotte particolari novità rispetto alla release originale.

Infine, per quanto concerne determinate aggiunte, è presente una particolare modalità co-op locale per 2 giocatori. In questa modalità è fondamentale sfruttare al meglio ogni tattica di squadra per poter completare i livelli e ottenere il miglior punteggio possibile.

Comparto tecnico promosso su Nintendo Switch

Spostando ad analizzare il comparto tecnico, Parasol Stars rimane fedele alla release originale In fase di recensione non abbiamo avuto nessun tipo di problematica che potesse minare la nostra esperienza di gioco.

Il comparto sonoro è di enorme qualità, con tracce musicali difficili da dimenticare. Il team di sviluppo ha ottimizzato al meglio il titolo, anche per quanto concerne la modalità locale multigiocatore pensata per due giocatori.

Conclusione

Parasol Stars è un tuffo al cuore. Il ritorno di un celebre titolo TAITO, che ancora oggi riesce a far parlare di sé grazie alla sua indubbia qualità. Il porting su Nintendo Switch è venuto piuttosto bene, e se siete appassionati di questi titoli immortali, il nostro consiglio è di valutare l’acquisto immediatamente.


Tsubasa

Alessandro, in arte Tsubasa88. Intorno ai 10 anni riceve a Natale da sua nonna come regalo un Game Boy Pocket con Super Mario Land. Fan dalla prima ora di Super Mario, per tutta la sua vita Nintendo ha rappresentato un'autentica passione proseguita con il NES, continuata con il Super Nintendo e Nintendo 64, senza dimenticare le console portatili Game Boy Advance e arrivando ai giorni nostri con il New Nintendo 3DS XL insieme all'immancabile Nintendo Switch. Segue fin da piccolino anche tutto il mondo PlayStation e ama franchise del calibro di Final Fantasy e Kingdom Hearts.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.