Crea sito

Monster Truck Championship- Recensione

Monster Truck Championship, bestioni a 4 ruote, è stato presentato durante la Gamescom 2020 e ora finalmente siamo arrivati al lancio e siamo qui a provarlo e recensirlo. Gioco sviluppato da Teyon.
Dopo i titoli sceglierete il nome del vostro pilota e ci avventuriamo in un tutorial introduttivo utile per impratichirci con i comandi e le acrobazie su di una pista speciale su cui possiamo allenarci ogni volta che vogliamo.

Una volta fatte un pò di prove veniamo guidati lungo le altre funzioni del gioco. Abbiamo a disposizione un assistente virtuale che ci spiega come muoverci nel menu di gioco e come gestire il garage e il team per poter disputare le prime gare. Possiamo gareggiare sia in single player che online in multiplayer.

Singleplayer

Per il single player possiamo fare delle corse veloci o prendere parte alla modalità carriera. Quest’ultima consiste in un campionato con tre leghe di difficoltà crescente, suddicise in varie coppe. Il tutto per un totale di 25 arene sparse nel territorio statunitense.

Le tipologie di sfida consistono nella classica gara su circuito contro vari avversari; nel duello, testa a testa con un solo avversario su circuiti speciali. Il Freestyle è un esibizione di acrobazie spericolate e la categoria distruzione invece è una kermesse in cui lo scopo è distruggere tutti gli elementi scenici possibili.

Nel garage possiamo modificare la nostra vettura per renderla efficiente per ogni evenienza. Possiamo regolare le prestazioni del motore, i frenim la trasmissione e molto altro. Inoltre abbiamo la possibilità di modificare la carrozzeria come più ci piace, dipingerla e abbellirla con adesivi speciali.
Una cosa essenziale nella modalità carriera è la gestione dell’attività da pilora. Quello che dobbiamo fare è comporre un team efficace, ingegneri, specialisti e menager che ci aiuteranno ad ottenere i vari bonus. Non dimenticatevi di scegliere gli sponsor, avremo dei contratti dalla durata limitata che ci aiuteranno ad ottenere delle ricompense completando gli obiettivi indicati. Abbiamo un portafogli da gestire, che man mano, si riempirà con le nostre vittorie e si alleggerirà per via dei costi di iscrizione delle gare.

Multiplayer

Nel multiplayer possiamo competere con dei veri avversari online. Possiamo avviare una nuova sessione di gara o avviarne una gia avviata. Le modalità di gioco sono la gara, fino ad otto giocatori e il duello, con due giocatori. Ovviamente possiamo anche rendere la partita pubblica o privata.

GARE, GARE e … GARE

Monster Truck Championship è un continuo susseguirsi di gare in cui l’unico obiettivo è restare in testa alla classifica. Non è molto difficile vincere, spesso gli errori commessi in gare vengono facilmente lasciati passare. I premi nella modalità carriera sono abbondanti e le spese non sono molto impegnative.
Arcade gestibilissimo anche con joystick. Intervenendo sui parametri giusti la manovrabilità cambia e vengono facilitate sia le corse ad alta velocità che le esibizioni. Una delle cose più interessanti è uella di controllare l’asse di sterzo anteriore e posteriore inn totale indipendenza e affrontare così le curve più ostiche al meglio.

Il livello di difficoltà non è elevato, adatto anche a giocatori poco esperti. La fisica del nostro Monster p semplice ed efficiente , che da il giusto senso di pesantezza al veicolo. Feedback scarso in alcune manovre. Purtroppo spesso abbiamo avuto la sensazione di non avere il controllo completo del nostro veicolo restando bloccati in qualche acrobazia siamo dovuti ricorrere al comando reset per riprtarlo su 4 ruote.

L’IA è abbastanza semplice e abbastanza gestibile. Gli socntri sono un pò grossolani e gli impatti con gli oggetti purtroppo non sono molto convincenti. La funzione vibrazione del pad invece riesce ad accentuare al punto giusto gli urti e i momenti più salienti.
Non ci sono molte acrobazie da fare e non sono molto difficili da eseguire, apparte qualche eccezione.
Le superfici su cui corriamo in Monster Truck Championship sono varie, dall’asfalto alla sabbia e al fango. Le gare si svolgono in vari momenti della giornata senza alcuna variazione climatica. I danni. sia a livello visivo che di guidabilità, li possiamo tenere sotto controllo nell’apposito indicatore.

 

ARENE

Ognuna delle arene ci viene presentata con un breve siparietto iniziale. Da notare l’assenza del replay. La visuale che ho preferito è stata quella esterna anche perchè il nostro Monster è abbastanza ingombrante e la prospettiva dell’inquadratura non è delle migliori e non ci permette di direzionare il mezzo in modo molto preciso.

I salvataggi vengono registrati in modo automatico e quindi non dobbiamo preoccuparci di farlo di volta in volta.

GRAFICA

La grafica è un pò altalenante, motore grafico Unreal Engine. I Monsters sono stati realizzati abbastanza bene,. Il pilota è visibile maggiormante nei menù è stilizzato e in modo un pò approssimativo. Le arene hanno una bella varietà di scenari e una buona ampiezza visiva. Una delle pecche è che si nota l’aggiornamento degli elementi dopo su schermo dopo i caricamenti
I percorsi sono ben animati con i fuochi d’artificio, pubblico animato in 3D u pò scarso e ripetitivo. Gli elementi di contorno non sono male ma avrei preferito maggiori dettagli.
Le ombre son buone anche se non vengono proiettate da tutti gli elementi presenti. I riflessi e gli effetti di luce sono piacevoli così come ilmodo in cui si sporcano i mezzi. La risoluzione dell’immagine non è delle migliori, il frame rate è ballerino e tende a scendere sotto la soglia di sicurezza in presenza di molti veicoli. Avrei preferito maggiori schizzi di fango o zolle volanti ma soprattutto avrei preferito una migliore realizzazione delle schermate di caricamento.

AUDIO

Ci sono varie opzioni che ci consentono di intervenire sulla regolazione dell’audio e sui parametri della giocabilità e dei comandi. Possiamo regolare la risposta di sterzo, freno, acceleratore e frizione, disattivare i danni o l’ABS e intervenire sulla gesione della visuale.

Il rombo dei motiri dei nostri Monsterè ben fatto, aggressivo al punto giusto. Gli effetti dei tonfi durante le collisioni sono ben fatti. I rumori dei ponteggi e delle distruzioni sono realistici. Le melodie di accompagnamento sono piacevoli ma le troviamo solo nei menu.

Il gioco è stato tradotto in italiano, anche il commento audio prima della gara e durante la competizione. Anche se le frasi non sono vaste e risultano un pò poco espressive e ripetitive.

CONCLUSIONE

Monster Truck Championship, mi sono divertito a guidare questi giganti Monster Truck soprattutto contro gli altri piloti online ed eseguendo le acrobazie. Il livello di difficoltà non è elevato e quindi godibile davvero ad una vasta cerchia di giocatori. Forse renderlo un pò più difficile non sarebbbe stata una brutta idea.

 

VOTO FINALE :

Giovanna

Sono appassionata di videogames, gioco da circa 13 anni, possiedo tutte le console,amo i giochi che riescono a coinvolgermi e sono impegnativi, tra i miei preferiti c'è Zelda, Assassin creed e Uncharted. Amo serie tv e film soprattutto horror, sono appassionata di libri horror, thriller e fantasy.