Crea sito

Joe Biden, ex vice presidente USA contro gli sviluppatori.

In una recente intervista rilasciata dell’ ex vice presidente USA ” Joe Biden , altualmente candidato alle elezioni 2020 si esprime in modo sgradevole verso gli sviluppatori di videogame. Bilden parla degli sviluppatori paragonandoli a dei “vermi” che “creano giochi che insegnano a uccidere”.

Potete ricordare le critiche che ho subito per aver incontrato i leader della Silicon Valley quando stavo cercando di trovare un accordo con loro per proteggere le proprietà intellettuali degli artisti degli USA. A un certo punto, uno di quegli piccoli stramboidi seduto al tavolo, che era milionario – quasi miliardario – mi ha detto di essere un artista solo perché era in grado di inventare dei giochi che insegnano a uccidere le persone.

Ennesimo caso

Di fatto però si nota  un ennesimo caso di mancanza di stima da parte di chi fa politica verso l’industria videoludica. Lo riteniamo molto poco professionale, qualunque sia il motivo. E per non finire ha concluso affermando che sono dei“moralisti arroganti, che pensano di essere il motore industriale del paese. Per questo credono di poter fare tutto quello che vogliono.”

Non è la prima volta che esponenti politici parlano male dei videogame e degli sviluppatori, a volte cercando di dare la colpa della violenza e della criminalità proprio ai videogames. L’opinione di Biden sui videogiochi è nota da tempo infatti e da vari anni promuove leggi sulla tassazione dei giochi violenti. Inoltre, ha spinto per la realizzazione di ricerche che trovassero un legame tra i media violenti e l’uso di armi.

Fonte

VOTO FINALE :

NextPlayer

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.