News

Inaugurata ufficialmente, al Palazzo della Cultura di Catania, la mostra “70 anni di TV visti da Topolino”

Un’iniziativa allegra, tutta da vivere e colorata più che mai, dedicata ai 70 anni della TV italiana.

Si è tenuto stamattina, al Palazzo della Cultura, il taglio del nastro della mostra “70 anni di TV visti da Topolino”, organizzata per celebrare l’anno in cui cade una ricorrenza importante per la cultura italiana e per gli italiani stessi.

L’esposizione, realizzata all’interno dello spazio “ex Scambio libri”, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Catania, ripercorre ben sette decenni di storia.

Al taglio del nastro di oggi hanno partecipato il direttore di Etna Comics, Antonio Mannino, il vicedirettore Gianluca Impegnoso, il responsabile dell’Area Mostre, Marco Grasso, e i componenti dello staff organizzativo della kermesse.

«Etna Comics – ha sottolineato Antonio Mannino – sbarca in modo ufficiale nel cuore della città di Catania, realizzando questa meravigliosa mostra visitabile da chiunque in modo assolutamente gratuito. È un nostro piccolo omaggio per tutta la comunità catanese, che potrà così assaporare questa pillola della kermesse scoprendo anche delle chicche da non perdere assolutamente».

Un invito esteso a tutti gli appassionati e non solo da colui che è anche il curatore della mostra: «Di fatto – ha detto Marco Grasso – questa è la prima mostra in esterna nella storia di Etna Comics. Con questa esposizione ripercorriamo la storia della TV con tutti i personaggi dei fumetti più amati al mondo, come Topolino, Paperino e molti altri. Un cammino analizzato decennio dopo decennio attraverso un’epoca importante per il nostro Paese e per la nostra cultura. Da oggi per tre settimane saremo qui e tutti potranno visitare questa mostra ancora per qualche giorno pure dopo la conclusione della dodicesima edizione del Festival internazionale del fumetto, del gioco e della cultura pop, che si svolgerà invece dal 6 al 9 giugno sempre al centro fieristico Le Ciminiere di Catania».

Il cammino della mostra parte proprio dal periodo in cui ci fu il primo annuncio della presentatrice Fulvia Colombo, in quello storico 3 gennaio del 1954, quando la televisione ha radicalmente cambiato le abitudini della nostra popolazione: allora la gente si riuniva nelle case di chi aveva la fortuna di possedere una TV, ci si appassionava ai primi telequiz, i conduttori degli spettacoli del varietà diventavano icone, si moltiplicavano i programmi di intrattenimento e di informazione, si cresceva assieme ai protagonisti del piccolo schermo… fino a giungere ai giorni nostri, con l’avvento della TV satellitare e on demand.

 

Da sempre la rivista Topolino ha saputo cogliere le tendenze del momento e l’evolversi dei gusti della società. Con le parodie tipiche delle storie dei paperi e dei topi più famosi al mondo si può tracciare il percorso che la TV ha compiuto in tutti questi anni di evoluzione. Dive dello spettacolo, comici, attori, giornalisti e presentatori sono stati “paperizzati” per raccontare storie avvincenti e divertenti. Impreziosita dalle tavole originali dal maestro Giorgio Cavazzano, uno dei più celebri autori di fumetti Disney al mondo, e con omaggi realizzati appositamente da altri disegnatori di Topolino, la mostra “70 anni di TV visti da Topolino” rappresenta un percorso guidato in questi sette decenni, un autentico viaggio nel tempo e nel costume del nostro Paese.

La mostra sarà visitabile fino al 16 giugno, con ingresso gratuito, dal lunedì al sabato dalle 10 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 13

In mostra sarà possibile trovare: tavole originali di Giorgio Cavazzano e gli omaggi alla TV realizzati dai disegnatori di “Topolino”, Massimo Asaro, Fabio Celoni, Sandro Dossi, Marco Gervasio, Francesco Guerrini, Alessandro Pastrovicchio ed Emanuele Virzì.

Preziosa la collaborazione di Francesco Verni e dell’Associazione Culturale “Il Tempio della Nona Arte”.

Dal 23 giugno al 28 luglio la mostra sarà visitabile allo “Spazio San Sebastiano”, in Piazza del Popolo n. 19 a Palazzolo Acreide (SR).

Francesco

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.