Il reboot di Tomb Raider del 2013 doveva essere un horror

Il reboot di Tomb Raider del 2013 doveva essere un horror

Crystal Dynamics, in occasione del 25° anniversario della serie di Tomb Raider, ha mostrato Tomb Raider: Ascension.
Si trattava del primo prototipo del videogioco reboot del 2013 ma mai arrivato a termine.
Questo titolo dove un survival horror ispirato a Resident Evil, Shadow of the Colossus e Ico, ma durante la produzione gli sviluppatori cambiarono idea dando vita alla trilogia che oggi conosciamo.

Le radici di Tomb Raider 2013 nel video sono chiare, difatti Lara si fa strada attraverso una grotta allagata, con la torcia in mano, abbastanza simile alla sequenza che apre il reboot, e un arco.
Le differenze diventano più evidenti quando vediamo i mostri che sta combattendo.
Le creature hanno un aspetto abbastanza sconvolgente, con forme allungate e abilità di teletrasporto.
Si vede Lara combattere contro ondate di zombi con un lanciafiamme per poi galoppare a cavallo scappando da orde di mostri, per poi finire contro un grande boss in una zona paludosa.

Fonte