Il direttore creativo di Dragon Age 4 lascia Bioware.

Dragon Age 4 è ancora in fase di sviluppo, ma stavolta non ci sarà più Matthew Goldman a occuparsi dei suoi lavori. Il senior creative director, che per 23 anni ha lavorato a Bioware, ha deciso di lasciare la compagnia.

La notizia arriva da Kotaku, il cui personale ha pubblicato un’ email di Gary McKay, il general manager di Bioware. Qui si annuncia la partenza di Goldman. Tuttavia ciò non significa che ogni speranza per lo sviluppo del gioco è perduta. I cammini necessari per la sua produzione devono continuare finché il gioco non sarà pronto per uscire. Più nello specifico, McKay scrive:

 

Ciao a tutti voi.

Spero che stiate bene. Vi scrivo per informarvi che Matt Goldman lascerà BioWare. Abbiamo deciso di comune accordo di separarci e l’ ultimo giorno che passerà con noi è oggi.

Comprendiamo che la partenza di Matt avrà un forte impatto tra voi, così come sullo sviluppo di Dragon Age 4. Siate certi che il nostro impegno per  realizzare un gioco Dragon Age di alta qualità non è finito e che non pubblicheremo un gioco che non sia all’altezza degli standard di BioWare.

Noi, incluso il team esecutivo di EA , abbiamo assoluta fiducia nella leadership dello studio e nelle persone che lavorano a questo gioco per portare avanti la nostra visione.

 

Le ragioni di quest’ abbandono sono sconosciute, ma quel che è certo è che la notizia è vera. Kotaku ha ricevuto una conferma delle informazioni raccolte da un rappresentante di EA.

Dragon Age 4 è ancora in fase di lavorazione. Ciònonostante qualche rumor fa pensare che possa uscire nel 2023 su PC, PS5 e Xbox Series X/S. 

 

Fonte: Kotaku

Image

 

Lollo

Videogiocatore sin dal 2007, a partire dal Nintendo DS, curioso, ingenuo, ma simpatico. Oltre all'hobby per i videogiochi, che ho sempre considerato un' arte,m' intendo di archeologia, sono stato boy scout per 8 anni e aiuto nel tempo libero gli amici. Una vita faticosa la mia, ma assai meritata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.