RecensioneSwitch

Endless Ocean Luminous – Recensione

Endless Ocean Luminous – Recensione

Endless Ocean Luminous è un gioco che ci da la possibilità di esplorare l’oceano liberamente senza pericoli ed è il terzo capitolo della serIe di avventure subacquee di Arika. Chi conosce già il gioco sa che è un’esperienza rilassante di esplorazione e caccia al tesoro in fondo al mare. Infatti questo non è un gioco violento ne di azione.

Prendetelo per quello che è… e troverete un gioco con un buon senso di avventura, rilassante e leggero.

Endless Ocean Luminous

Come ho detto con Endless Ocean Luminous abbiamo tra le mani un gioco di esplorazionione subacquea, l’oceano cambia ogni volta che ci immergiamo per una nuova immersione. Abbiamo la possibilità di vedere oltre 500 creature marine da catalogare. Il nostro obiettivo è trovare tutte le creature marine e cataogarle, dobbiamo risolvere i misteri che si ascondono nel Mare Velato e riuscire a riportare la vita nel Mondo dei Coralli per salvare l’ecosistema sottomarino.

Modalità storia

Durante la modalità storia vengono svelati i ritmi narrativi del gioco, infatti è come una sorta di tutorial che ci insegna i meccanismi del gioco.  In questa modalità possiamo imparare sia come scansionare i pesci per catalogarli che come chiamarli per nuotare con loro. Possiamo scattare foto e fare molte altre cose. Inoltre, cominciamo a conoscere la Mystery Board, cioè una serie di segreti, 99 per la precisione, da scoprire.

Questa modalità dura circa due ore, i capitoli non si sbloccano fino a quando non riusciamo a scansionare un certo numero di creature marine, cosa che faremo nelle modalità online Solo Dive e Shared Dive.

Attenzione per accedere al capitolo finale bisogna completare il Mistery Board.

Nell’insieme la modalità storia è piacevole e affascinante, c’è un dialogo divertente tra Sera (la nostra guida AI) e un subacqueo (Daniel) che ci sta accompagnando.

Modalità Solo e Immersione Condivisa

Ho trascorso molto tempo nella Modalità Solo e nella modalità Immersione Condivisa. Quando iniziamo una nuova immersione viene generata, da un seme, una mappa proceduralmente, tutta da esplorare. Questi semi possiamo anche condividerli con altri giocatori tramite un codice e può rivelarsi utile se abbiamo fatto una scoperta interessante e vogliamo aiutare un amico.

In missione condivisa possiamo condividera una mappa con un massimo di altri 29 giocatori online, qui è dove ho passato un bel pò di tempo e sono riuscita a compilare lelenco in modo efficiente. Qui cooperare diventa bello e genuino, possiamo taggare sulla mappa le creature e i tesori con delle emoticon cosi da farli vedere agli altri giocatori. Cosi facendo è più facile completare la Mystery Board soprattutto trovando tesori o animali che magari abbiamo perso durante l’esplorazione.

Peccato che non possiamo utilizzare una chat vocale per comunicare, le emoticon riescono a compensare abbastanza bene a mancanza. Inoltre il team ha inserito un sistema di “diving buddy” in cui vengono registrati gli altri giocatori che incontriamo.

Prestazioni

Purtroppo i cali di prestazione online si notano, di solito siamo sui 30 fps ma online diminuisce drasticamente quando ci sono tanti giocatori. La qualità della conessione resta stabile e non ci sono ritardi evidenti, almeno fino ad ora.

Il Mare Velato

Nel Mare Velato ci sono tanti biomi, secche di acque calde, grotte, fessure abissali, caverne ghiacciate, città sommerse e tantissimo altro. Tutto esplorabile. Cosi come nella realtà ogni creatura ha il suo abitat ideale, quindi preferisce determinati luoghi al posto di altri per varie motivazioni. Quindi vi consiglio di esplorare a fondo per non perdervi nulla di quello che il gioco offre.

Grafica e sonoro

Ogni ambiente ci fa vedere la barriera corallina, il relitto in cui entrare e la fenditura che ci porta negli abissi. Tutti gli ambienti sono collegati da aride distese di sabbia. Graficamente è un passo avanti rispetto ai predecessori, effetti di luce migliori e definizione delle texture migliore. Purtroppo è poco dettagliato e alcune animazioni del personaggio non sono molto riuscite. L’ambiente cambia continuamente forma e composizione anche se man mano si riescono a riconoscere le unità e le sezioni che generano i livelli.

La progressione è debole, troviamo adesivi,combinazioni di colori e animazioni da acquistare per poter personalizzare la nostra muta e il nostro aspetto ma niente di più. Purtroppo non c’è interazione con la fauna sottomarina, l’nica cosa che possiamo fare è scattargli foto, applicare emoticon e far si che ci seguono.

Per quanto riguarda il sonoro le musiche sono ispirate e piacevoli da ascoltare, purtroppo gli effetti sonori non sempre sono al top.

Il sub

Il nostro sub non può essere ferito in nessun modo e non resterà mai senza ossigeno. Le creatre che incontriamo sono di vario genere e non mancano quelle spaventose, tipo uno squalo colossale o un calamaro gigantesco.

Mystery Board

Il Mystery Board è uno degli aspetti più interessanti, lo sblocchiamo nella modalità storia per poi completarlo man mano che andiamo avanti ad esplorare. I misteri da risolvere sono 99 e variano dallo scansionare le creature rare al cercare dei tesori particolari, trovare la soluzione agli enigmi complessi e non, come guidare creature su pedane di pietra.

Purtroppo per noi non ci sono suggerimenti, ma ssemplicemente dei punti interrogativi, infatti li vediamo contrassegnati come “???” nel menu fino a quando non li completiamo. Non è sempre chiaro cosa dobbiamo cercare e questo fa perdere qualche punto al gioco.

Conclusione

A me personalmente è piaciuto abbastanza giocare con Endless Ocean Luminous è un’esperienza quasi esente da stress a parte il non sapere sempre cosa cerchiamo e al dover completare tutto per sbloccare l’ultimo livello. Consiglio il gioco a chi vuole rilassarsi esplorando il mare alla ricerca di creature marine e tesori senza bisogno di combattere o difendersi.

La parte che preferisco è l’online, poi fatemi sapere quale sarà la vostra.


Giovanna

Sono appassionata di videogames, gioco da circa 13 anni, possiedo tutte le console,amo i giochi che riescono a coinvolgermi e sono impegnativi, tra i miei preferiti c'è Zelda, Assassin creed e Uncharted. Amo serie tv e film soprattutto horror, sono appassionata di libri horror, thriller e fantasy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.