Diablo II: Resurrected, l’online del gioco è sempre più un inferno per i giocatori

Disconnessioni e problemi di server sono ammessi anche da Blizzard.

Nel mese di settembre, Blizzard ha lanciato Diablo II: Resurrected, un remaster del suo classico hack-and-slash ARPG, originariamente pubblicato PC. Sebbene questo remaster abbia riscontrato alcuni problemi iniziali al momento del lancio, i giocatori erano (per lo più) ancora in grado di accedere alla modalità online, grindare i livelli e accedere ai salvataggi dei personaggi. In qualche modo, tuttavia, nell’ultima settimana, è peggiorato tutto alla fine molti giocatori (su tutte le piattaforme) stanno lottando per accedere al gioco. Alcuni hanno persino perso i loro personaggi  a causa di problemi dei server. Come è possibile che una componente online che era stabilissima 20 anni fa oggi fa fatica? Sarà colpa del COVID?

Schezi a parte, sebbene siano state rilasciate patch e correzioni nel tentativo di correggere la situazione, sembra che molti giocatori stiano ancora riscontrando gli stessi problemi. E l’hashtag #RefundD2R sta iniziando a prendere piede….

 


Andrea

Gioco da sempre a tutto, partito con l'apple IIc, ho giocato su tutti i processori della serie 8086 per poi diventare Nintendaro per colpa degli emulatori. Ma ora Voglio solo HW originale oppure scoprire cosa può offire il cloud. Sono forse schizofrenico?