Crea sito

Destroy all Humans! Remastered – Recensione

Destroy all Humans! Remastered è untitolo di THQ Nordic e Black Forest Games, uscito originariamente per PS2 ed Xbox nel 2005 e poi riportato negli store digitali nel 2008 e nel 2016.  Disponibile Su: PC, PlayStation 4(versione acquistata e testata), Xbox One.

Trama

La trama di Destroy all Humans! Remastered  resta inalterata: I Furon (razza aliena) hanno raggiunto uno stadio evolutivo elevato e possono riprodursi solo con la clonazione, clone dopo clone l’integrità del DNA è diminuita. Per ripristinare il DNA devono estrarre, dalle cortecce celebrali degli umani, del gene vergine. Gli umani sono gli unici esseri viventi con tracce estraibii di DNA Furon. Nel 1950 un alieno di nome Cryptosporidium 136 si reca sul pianeta terrestre, si schianta con un missile dell’esercito Americano e muore. I militari prendono il corpo per studiare l’alieno all’interno dell’area segreta (Area 52). Una nave madre, gestita dallo scienziato “Pox” e dal successore di 137, non ricevendo più il segnale della nave inviata sulla terra, parte per scoprire cosa è accaduto. Arrivati sulla terra invadono numerose città, una volta scoperto l’accaduto progettano di sottomettere tutto il pianeta. L’ostacolo principale per i Furon sono gli uomini della Majestic, associazione segreta che ha sviluppato delle tecnologie in grado di ostacolare le capacità telecinetiche degli alieni.

Gameplay

Destroy all Humans! Remastered, il gameplay ha due fasi principali, è un gioco sparatutto in terza persona per quanto riguarda i combattimenti sul suolo terrestre nelle vesti di 137. Invece per i combattimenti “aerei”(navicella) è uno shooter, col compito di distruggere le cose e uccidere i terrestri.

Inizialmente sul pianeta abbiamo solo un fucile elettrico abbastanza scarno ma man mano grazie alle varie missioni  riusciremo ad avere molto di più. Sul pianeta abbiamo a disposizione molte armi e varia strumentazione aliena per effettuare missioni e cercare di non essere scoperto tra cui la pistola “Zap-o-Matic”, che spara fulmini a catena e frigge gli umani. Il “Fucile disintegratore”  invece non sarà affatto utile per estrarre il Furon visto che incenerisce totalmente gli umani.

Ologrammi e soggiogamento

Abbiamo a nostra disposizione degli ologrammi, possiamo prendere le sembianze di qualsiasi umano presente sulla mappa e girovagare sul pianeta come se nulla fosse.  Grazie a questo strataggemma possiamo mimetizzarci con i terrestri ma dobbiamo tenere presente la durata del travestimento e stare attenti ai soldati Majestic che possono scoprirci. Per mantenere attivo l’olografo che ci aiuta a mimetizzarci, dobbiamo leggere in continuazione le menti degli umani. Possiamo soggiogare i terrestri e fargli fare qualsiasi cosa, anche renderli nostri compagni di sparatorie e usarli come un piccolo esercito. Abbiamo a nostra disposizione anche la tramogrificazione che ci consente di tramutare oggetti in proiettili.

Armi

Possiamo utilizzare varie alternative  contemporaneamente per sconfiggere i nemici umani, come far volare oggetti e allo stesso tempo incenerire i nemici o lanciare bombe. Crypto ha la capacità di afferrare al volo le granate e i missili che gli vengono lanciati, può rispedirli al mittente ma non ottiene nulla. Possiamo potenziare il nostro armamentario grazie al DNA Furon che abbiamo raccolto e sbloccare 66 upgrade.

Sulla navicella invece abbiamo i laser polverizzatori, raggi traenti e scudi deflettori che sono alcune delle armi disponibili a bordo.

Missioni

Le missioni sono varie e ambientate in un certo numero di mappe (6 mappe). Al completamento delle missioni principali vediamo aggiungersi altre 5 missioni secondarie(5 per ogni mappa). Le missioni secondarie sono di divero tipo come la corsa, il rapimento, la devastazione, l’Armageddon e raccogliere collezionabili. Grazie alle missioni secondarie la longevità aumenta e con essa anche il divertimento. Col completamento delle missioni, sia principali che secondarie, guadagniamo punti DNA da spendere per il potenziamento di armi e strumenti sia di Crypto 137 a terra che della navicella. I gandget si sbloccano man mano che si va avanti con nella main quest.

Possiamo esplorare liberamente le cittadine e incutere paura nei cittadini a nostro piacimento. Le missioni secondarie sono molto utili per la raccolta del DNA Furon e per sbloccare i bozzetti e gli artwork, accompagnati dai modelli originali che troviamo nell’apposita sezione.

Grafica e sonoro

Graficamente è un buon prodotto, per quanto riguarda texture e motore fisico, anche se di tanto in tanto si nota qualche calo di framerate. Il sonoro, invece è ottimo ricorda molto l’amosfera degli anni 50′ e Roswell, la famosa e tanto nominata Area 51. Il sonoro è eccellente sia come musiche che come effetti, riesce a traportarci nelle atmosfere anni 50′. Il titolo di per se è divertente ha varie citazioni e battute black humor sugli americani degli anni 50′, sul comunismo, sul sogno americano e molto altro. Possiamo tornare nei luoghi visitati già per raccogliere i collezionabili che abbiamo lasciato indietro e per annientare qualche insediamento umano. Abbiamo una localizzazione in inglese con sottotitoli in italiano, avremmo gradito averla direttamente in italiano ma va bene anche cosi.

Conclusioni

Destroy all Humans! Remastered. Alcune meccaniche di gioco non sembrano affatto migliorate, a volte mi è sembrato di rigiocare al titolo del 2005 per la macchinosità di alcuni elementi tra cui i movimenti del personaggio e la telecamera durante i combattimeenti con la navicella. Destroy All Humans! è una sorta di vecchio film con gli alieni ispirato agli anni 50′. Contesto e atmosfera ben fatti, missioni abbastanza semplici, piacevole e divertente da giocare. I dialoghi tra Pox e Cryoto e i pensieri degli umani, spesso riescono a farci sorridere. Fate attenzione ai testimoni, se ci sono liberatevene velocememte. Rende perfettamente gustizia al titolo originario, è stato piacevole giocarci anche se non ha una lunga longevità.

VOTO FINALE :

LadyDark

Sono appassionata di videogames, gioco da circa 13 anni, possiedo tutte le console,amo i giochi che riescono a coinvolgermi e sono impegnativi, tra i miei preferiti c'è Zelda, Assassin creed e Uncharted. Amo serie tv e film soprattutto horror, sono appassionata di libri horror, thriller e fantasy.