News

Cartoon Club festeggia 40 anni con una nuova grande edizione

Manca veramente poco alla nuova edizione di Cartoon Club, il Festival Internazionale del cinema d’animazione, del fumetto e del gioco, che quest’anno festeggia 40 anni con un’edizione ancora più ricca di ospiti e contenuti. Spazio anche a Riminicomix, la mostra-mercato ormai appuntamento fisso per migliaia di cosplayer provenienti da tutta Italia.

Dal 15 al 21 luglio, la città di Rimini diventerà il centro della cultura pop italiana.

Per celebrare l’importante traguardo, la locandina è stata realizzata da uno dei grandi maestri del fumetto italiano, Vittorio Giardino, protagonista anche di una mostra dedicata alla sua incredibile carriera.

In questa nuova edizione di Cartoon Club, la spiaggia diventerà per la prima volta una galleria espositiva a cielo aperto. Dai bagni 101 al 151 verrà ospitata una mostra dedicata al 60° anniversario di Mafalda, la bambina più amata dei fumetti ideata dall’artista argentino Quino. Saranno presenti oltre 200 pannelli che ripercorrono la storia del personaggio, noto per essere impegnato fin dagli albori in lotte sociali come la parità di genere e i diritti civili. Mafalda conquisterà anche il Castello Malatestiano: una speciale installazione immergerà tutti i visitatori nel fantastico mondo del personaggio. Inoltre ogni sera le vignette di Mafalda prenderanno vita sulle mura del castello per un’esperienza visiva unica.

 

Dal 15 al 21 luglio, Rimini è pronta ad accogliere il meglio della cultura pop, tra mostre, proiezioni e incontri con notissimi autori. Tra i grandi ospiti nazionali e internazionali, Vittorio Giardino, leggenda del fumetto noir italiano; Simone Massi, animatore vincitore di un David di Donatello; Junichi Hayama, noto per i suoi lavori su Ken il Guerriero; Silver, creatore dell’iconico Lupo Alberto; Cristina D’Avena e Giorgio Vanni con i loro imperdibili concerti. Immancabile l’appuntamento con Riminicomix in Piazzale Fellini, uno degli eventi più attesi dalla community cosplay italiana. 

Rimini, 9 luglio 2024 – Manca veramente poco a Cartoon Club, il Festival Internazionale del cinema d’animazione, del fumetto e del gioco, che quest’anno festeggia 40 anni con un’edizione ancora più ricca di ospiti e contenuti. A cominciare dalla mostra-mercato Riminicomix, ormai appuntamento fisso per migliaia di cosplayer provenienti da tutto lo Stivale. Dal 15 al 21 luglio, Rimini diventerà il centro della cultura pop italiana: da Piazza Malatesta a Piazzale Fellini, passando per la Biblioteca Gambalunga, la Corte degli Agostiniani fino ad arrivare addirittura in spiaggia. Verrà coinvolta tutta la città, nel pieno della sua stagione migliore, rendendo l’evento davvero unico e inimitabile nel panorama nazionale. Per celebrare l’importante anniversario, la locandina dell’edizione 2024 è stata realizzata da uno dei più importanti maestri del fumetto italiano, Vittorio Giardino. Con il suo stile elegante e distintivo, l’autore ha raffigurato l’essenza dell’estate riminese includendo alcune delle icone architettoniche più famose della città. Ed è a lui che è dedicata la mostra “Vittorio Giardino, l’eleganza del fumetto”, in calendario dal 15 luglio al 18 agosto nella galleria Augeo Art Space, dove verrà esposta una vasta selezione di tavole originali che raccontano l’eccezionale carriera di uno dei pilastri del fumetto noir italiano.

Il 2024 è un anno pieno di anniversari importanti, tra cui il 60° di Mafalda, la bambina più amata fumetti ideata dall’artista argentino Quino. Per l’occasione, fino al 15 settembre, saranno esposti oltre 200 pannelli in una delle location più suggestive di Rimini, la spiaggia. I bagni dal 101 al 151 ospiteranno la mostra “Mafalda – una bambina dalla parte delle donne”, diventando per la prima volta una galleria espositiva a cielo aperto, in cui verranno mostrati alcuni dei momenti più significativi del personaggio, noto per essere impegnato fin dalle sue origini in lotte sociali come la parità di genere e i diritti civili. Durante i giorni di Cartoon Club, Mafalda conquisterà anche il Castello Malatestiano: una speciale installazione con figure a grandezza naturale della tenera bambina immergerà tutti i visitatori nel fantastico mondo del personaggio, in più – ogni giorno dalle 21:00 – le vignette di Mafalda prenderanno vita sulle mura del castello creando un’esperienza visiva unica. Continuando con i numerosi anniversari celebrati a Cartoon Club e a Riminicomix, è il turno dei 40 anni della serie animata Ken il Guerriero, che verranno festeggiati insieme all’animatore giapponese Junichi Hayama, noto per aver collaborato al celebre anime. In un panel esclusivo, racconterà ai fan tutti i segreti dell’indimenticabile Kenshiro. E poi un omaggio per i 90 anni di Paperino e il 50° compleanno di tre personaggi iconici per generazioni di appassionati: Hello KittyMazinga e il nostrano Lupo Alberto. Per l’occasione, il suo mitico creatore Silver sarà la special guest di un emozionante incontro in cui svelerà aneddoti e curiosità sull’intramontabile personaggio.

Un altro grande ospite in programma è Simone Massi, animatore riconosciuto a livello internazionale, con più di 20 cortometraggi all’attivo e numerosi premi vinti tra cui un David di Donatello. Per lui una mostra al Museo della Città “Luigi Tonini” aperta a tutti fino al 28 di luglio, dove ammirare una selezione di opere realizzate con una tecnica originale a pastelli a olio tipica dell’artista. Il 17 luglio verrà anche proiettato in anteprima il primo lungometraggio di Simone, “Invelle”, un racconto intenso delle Marche, sua terra d’origine, vista dagli occhi dei bambini e ambientato in tre periodi diversi e fondamentali della storia d’Italia. Il film toccante che ha ricevuto il prestigioso Premio Carlo Lizzani alla Mostra del Cinema di Venezia 2023. In linea con il tema centrale di questa edizione, NO WAR: Cinema d’Animazione e Fumetti contro la Guerra, la mostra “In prima linea: fumetti e cartoon contro le guerre” esposta alla Sala Mostre Chiesa Sant’Agostino dimostra quanto Cartoon Club tenga alla promozione di una cultura pacifica attraverso le arti visive. Le opere esposte, infatti, vogliono lanciare un potente messaggio utile a stimolare riflessioni sulla natura umana per puntare a un mondo migliore.

Il clou della kermesse è senz’altro Riminicomix, la mostra mercato più amata e attesa dagli appassionati provenienti da tutta la Penisola. Dal 18 al 21 luglio il Parco Federico Fellini verrà popolato da migliaia di visitatori di ogni età, famiglie comprese. Dal fumetto al gioco in ogni sua forma, il meglio della cultura pop si ritroverà in un’unica location esclusiva. Ci sarà anche una speciale self area che permetterà agli artisti emergenti di mostrare le proprie opere al pubblico. L’appuntamento più atteso resta comunque la Cosplay Convention, che radunerà i migliori cosplayer italiani con i loro magnifici costumi pronti ad animare il lungomare di Rimini per un’esperienza unica nel suo genere, impossibile non fotografarli. Imperdibili i concerti di due vere e proprie leggende che faranno ballare e cantare a squarciagola grandi e piccini con le sigle più amate degli ultimi decenni: sabato 21 sarà la volta di Cristina D’Avena con le sue indimenticabili canzoni, mentre domenica 22 arriverà Giorgio Vanni che con brani iconici per intere generazioni. Spazio anche al K-Pop e al J-Pop, due dei generi musicali più popolari degli ultimi anni. Le spettacolari coreografie provenienti dal Giappone e dalla Corea del Sud trasporteranno il pubblico nelle affascinanti terre orientali.

Come da tradizione, non potevano mancare gli speciali albi a fumetti di Riminicomix: per l’edizione 2024 sono ben due le storie inedite ambientate nella Riviera Adriatica con protagonisti alcuni dei personaggi più amati dell’universo fumettistico. Il primo è “Il tesoro di Rimini”, un’imperdibile avventura di Docteur Mystère, accompagnato come sempre dal fido Cigale. Scritto da Stefano Fantelli, “Il tesoro di Rimini” è un sentito omaggio ad Alfredo Castelli, acclamato autore e ospite storico di Riminicomix, scomparso lo scorso febbraio. Il secondo albo vede come protagonista assoluto Don Camillo, il celebre personaggio nato dalla penna di Giovanni Guareschi. Realizzato da Davide Barzi e Francesco Petronelli, “Litigare è necessario” è l’adattamento a fumetti di uno degli episodi più amati del Mondo Piccolo, la celebre raccolta di racconti dell’autore emiliano.

Tutti gli appassionati di video e board game, due fenomeni di costume che abbracciano almeno tre generazioni, troveranno a Riminicomix l’imbarazzo della scelta. Dal retrogaming all’esport che conta, con i tornei ufficiali firmati Riot Games, gli autori di diversi videogiochi-kolossal. Chi al digitale preferisce l’analogico, non deve far altro che rivolgersi agli esperti del gioco in scatola di Play on Tour, il tour ludico itinerante del Festival del Gioco di Modena. Per i più temerari ci sarà l’Xplore Parkour – la più grande community di parkour in Italia – che presenterà un inedito percorso ad alta intensità che metterà alla prova i partecipanti più coraggiosi. A raccontare e documentare le meraviglie di Cartoon Club e Riminicomix, le telecamere di Crossover Universo Nerd: il format televisivo che dà voce alle diverse sfaccettature della cultura pop incontrerà il suo pubblico in diverse occasioni, svelando curiosità e novità dal mondo del fumetto, del cinema, del collezionismo e dell’esport.

Francesco

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.