News

Bologna Game Farm: siglato un accordo con Skystone Games per Handmancers

Bologna Game Farm: siglato un accordo con Skystone Games per Handmancers.
Grande successo del gioco anche al Next Fest di Steam.

  • Il publisher statunitense sceglie il gioco sviluppato da uno dei team vincitori della seconda edizione di Bologna Game Farm.
  •  Grande successo del gioco anche al recente Next Fest di Steam.

Bologna Game Farm è lieta di annunciare che Indici Opponibili Soc. Coop., tra i team vincitori della seconda edizione di Bologna Game Farm – inizialmente con il nome di Nonstudio – ha siglato un accordo di publishing con Skystone Games per il gioco Handmancers.

Il videogioco, un roguelike deckbuilder umoristico dove i nemici si sconfiggono a colpi di sasso, carta e forbici, era stato realizzato dalla società cooperativa durante la seconda edizione del progetto, dunque sostenuto da Bologna Game Farm fin dai suoi primi passi. In seguito, il gioco è stato ulteriormente sviluppato fino a giungere recentemente alla chiusura di un accordo di publishing con Skystone Games, editore statunitense che nutre una grande passione per i giochi del genere roguelike deckbuilder e che in questi anni ha pubblicato svariati titoli indie di successo.

Grandi apprezzamenti per Handmancers anche al recente Next Fest di Steam (festival Steam che ospita centinaia di demo di giochi in arrivo, da provare gratis) dove il gioco è stato recepito positivamente ed è tra i 50 titoli più giocati durante la settimana dell’evento: https://store.steampowered.com/sale/nextfestmostplayed.

Ivan Venturi, coordinatore del percorso di accelerazione di Bologna Game Farm ha così commentato: “Siamo orgogliosi di questo nuovo, grande risultato raggiunto da un team che abbiamo visto crescere nella nostra Farm. Un risultato incoraggiante che va ad aggiungersi a quelli ottenuti anche da altri team usciti da Bologna Game Farm, come Orbital Games e Green Flamingo, tra i vincitori della prima edizione, rispettivamente con i giochi ‘Basket Party’, e ‘Spanky’s Battle Swing’. Una volta terminato il programma di accelerazione continuiamo a seguire i team nel loro percorso, affinché siano pronti ad entrare in contatto con aziende ed editori nel mondo dello sviluppo di giochi per presentare al meglio i loro prototipi e discutere di possibili prospettive ed opportunità.

Bologna Game Farm è il progetto per lo sviluppo del settore videoludico promosso da Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna, coordinato dal Comune di Bologna e realizzato con ART-ER S.cons.p.a. nell’ambito delle azioni di sostegno alle industrie culturali e creative, in collaborazione con IncrediBOL! e con il supporto tecnico di IIDEA – Italian Interactive Digital Entertainment Association.

Francesco

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.