Crea sito

Atomicrops- Il contadino post radiazioni- Recensione

Atomicrops: Un esplosione nucleare ha ucciso gran parte della popolazione, il nostro “eroe” è riuscito a sopravvivere grazie ad un bunker. Ci ritroviamo a capo di una fattoria, dobbiamo curare il nostro campo e i nostri animali.
Piccola perla di Bird Bath Games, action-RPG roguelite, distribuito da Raw Fury.  Preparatevi non avrete il tempo di respirare ne di oziare.Tiratevi su le maniche e preparatevi ad arare i campi, seminare e… abbattere i nemici.
I nemici sono vari, conigli pasquali, lumache giganti affamate tutti pronti a distruggere il campo e mandare all’aria il nostro lavoro. Il nostro armamento è la zappa, il fucile e la nostra ugula d’oro, pronta ad urlare “andate via dal mio campo”. Cercate di sbarazzarvi di ogni mutante che vi strovate davanti.


Breve intro

Il nostro compito è prenderci cura dell’ultimo pezzo di terra ancora fertile, coltivando piante geneticamente modificate ed entusiaste di venir mangiate. Da un breve tutorial impareremo come muoverci nell’area di gioco e pian piano scopriremo cosa c’è al di fuori del nostro campo. Infatti dovremo anche esplorare cosa c’è oltre le nostre recinsioni e sconfiggere i nemici locali per poter ottenere potenziamenti, oggetti e statistiche extra. Più andiamo avanti più il gioco diventa interessante ed avvincente. Le vite a disposiziene le vediamo in sovraimpressione, rape rosa a forma di cuore, una volta terminate bisogna ricominciare daccapo. Le mappe saranno sempre quelle ma i nemici e gli oggetti sbloccabili varieranno di volta in volta. A determinare il rendimento del nostro campo saranno le stagioni, ognuna di essa dura tre giorni e la difficoltà va ad aumentare e con lei aumentano anche i colpi di scena.

Gioco

Ogni giorno di gioco avremo a disposizione 5 minuti di pre diurne per coltivare ed esplorare. Potremo seminare e allargare la zona coltivabile utilizzando dei picconi droppabili dai nemici o acquistabili in città. Le piante sono diverse fra loro e hanno dei bisogni diversi, hanno bisogno di continue attenzioni per crescere piu velocemente, ricordatevi di raccoglierle prima del sorgere della luna.
Se abbiamo finito i semi possiamo raccoglierli nei biomi che ci circondano. Per andare in alcuni biomi dovremo costruire dei ponti e quindi avremo bisogno di legna. Ovviamente anche li avremo bisogno di sconfiggere i nemici, troveremo dei potenziamenti passivi, animali da cortire che ci aiuteranno nei vari compiti, pergamene attivabili che fungeranno da magie di gioco e trattori con degli ottimi effetti benefici devastanti. Ogni tot dovremo tornare in città per comprare semi e armi (che si rompono a fine giornata). Per fare acquisti in città avremo bisogno di soldi o di rose, che ci servono anche per aumentare il livello di affetto utile per ottenere ultulteriori potenziamenti o vite aggiuntive.

Festival del raccolto

Dopo tre giorni c’è il festival del raccolto, riceveremo delle ricompense in base agli ortaggi che siamo riusciti a coltivare e raccogliere. Statistiche aggiuntive, cuori e potremo spedere i nostri risparmi nei negozi limitati. Anche se  non cè molta scelta e dopo un paio di stagioni e dopo aver esplorato tutti i biomi e molte magie e potenziamenti avremo quasi tutto ciò che c’è anche se l’ultima notte della stagione arricchisce il desiderio di avanzare.
Con un pò di fortuna e di scelte azzeccate per quanto riguarda la tattica di gioco e gli acquisti che facciamo riusciremo a diventare degli incredibili combattenti agricoltori. Affinate i vostri riflessi e siate calmi solo cosi riuscirete a schivare i proiettili.

Stile

Stile grafico e colori altamente eccentrici, con un identità ben definita. Un mondo di pixel, dal fuxia al verde melma. Stile cartonesco e campagnolo un pò sopra le righe, comparto sonoro ben fatto con musiche che sono un mix country e tribale, ma un pò ripetitivo. Ogni oggetto, arma, area e personaggio ha un suo suono. Mondo malandato e fiabesco.

PERSONAGGI

Occhio alla scelta del personaggio, determinerà l’approccio che userete nel gioco.
L’avander, giovane donna sprint vi garantisce due piccole api molto utili per velocizzare i tempo di crescita del raccolto.
Rye, ci fornisce invece una torretta utile per sorvegliare la nostra proprietà.
Ci sono anche altri contadini disponibili, tutti alquanto strambi, ma non ho intenzione di spoilerarvi le loro qualità. Vi dico solo che c’è una strega che studia la magia nera, una mantide nerd e un hippie.

Matrimonio

Una parte di cui non vi ho ancora parlato, fondamentale in Atomicrops, è il matrimonio. Con un bel mazzo di rose possiamo flirtare con uno dei personaggi che ho nominato e sposarlo e giovare così delle loro abilità. Inoltre c’è un altra particolarità da aggiungere, possiamo sposarci con più di una persona tramite un piccolo item. I personaggi sono stati    Atomicropscaratterizzati in modo eccezionale, saranno sempre al centro della vostra attenzione, così come ogni baracca,barile nucleare ecc che troverete nel villaggio. E’ stato fatto un lavoro eccezione dietro ogni personaggio e ogni animale, ortaggio o mutante. Le aree di gioco variano in base alla temperatura e all’ambientazione. Incontriamo nemici in ogni zona, nati in quel determinato abitat, ognuno di loro con un set di mosse diverso, ma con categorie ritondanti che ci permettono di distinguere i più forti. Longevità infinita, alto livello di rigiocabilità.

Lingue:

Tedesco, Inglese, Spagnolo, Francese, Italiano, Coreano, Portoghese, Russo, Cinese

Disponibile nell’eShop nintendo al prezzo di 14.99 QUI.

VOTO FINALE :

NextPlayer

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.