Crea sito

Astral Chain: l’ultima fatica Platinum Games in esclusiva su Nintendo Switch – Recensione

ASTRAL CHAIN: Una collaborazione più forte che mai quella tra Nintendo  e Platinum Games in questi ultimi anni è cresciuta sempre di più. Dopo Wonderful 101 e Bayonetta 1 e 2, Platinum games che tutti conosciamo e sicuramente non avrà bisogno di nessuna presentazione nell’ambito degli action game, ha fatto letteralmente sognare gli utenti nintendo con l’annuncio di Astral Chain. Ricordiamo che Platinum Games sta lavorando a Bayonetta 3 per Nintendo Switch in arrivo nel 2020.

La Catena Astrale

Atral Chain il gioco decisamente cyberpunk e apocalittico. La storia si apre con la terra minacciata da una terribile minaccia aliena chiamate chimere. Queste hanno contaminato il pianeta con la materia chiamata” Cremisi ” che fa sparire ogni forma di vita sul pianeta, portandole in una dimensione parellela sfruttando dei portali spazio-temporali. Gli abitanti della terra si rifuggiano nella città fluttuante chiamata “L’arca“, nella speranza di proteggersi da questa invasione aliena.

 

LA SPERANZA DELLA TERRA.

L’unità per la salvezza della terra chiamata Neuron, una squadra speciale di polizia creata appositamente per contrastare la minaccia aliena. Questo avanzatissimo dipartimento di polizia ha a disposizione agenti selezionati, accompagnati dai Legion ” delle chimere addomesticate per combattere affinco agli umani”, vengono controllate da un dispositivo chiamato legatus e manovrate da un legame a doppio filo con il nostro agente.

La catena angestrale, i legion sono fortissimi quanto le chimere, ma il loro limite più grande è il tempo a disposizione, se usato per molto tempo il corpo dei legion si riempirà di materia Cremisi in questo modo si rischia di perdere il controllo della chimera.

Arrivano delle segnalazioni di attacchi, furti o sparizioni alla stazione Neuron, viene organizzata una missione sul luogo per indagare a questi strani casi, che va da un quartiere all’altro della città. In ogni missione saremo chiamati al combattimento le Chimere ed i vari villain sia nel mondo reale che nell’altra dimensione.

LA STORIA.

Atral Chain è incentrato sulla storia di due fratelli gemelli, che sono da poco entrati a far parte della squadra speciale Neuron, addestrati dal capitano che è il padre. Dopo una breve meravigliosa indroduzione sugli antefatti e un necessario corso di addestramento, veniamo catapultati nella nostra prima missione, nonostante i vari tutorial vengano proprosti in molte fasi di gioco, prendere confidenza con il complesso sistema di combattimento richiederà un pò di tempo.In battaglia comanderemo sia il nostro agente che il Legion. Quest’ultimo viene richiamato e congedato a piacimento durante la nostra avventura, una volta evocato il Legion egli combatte fianco a finco con il nostro agente, in maniera semi-automatica saremo sempre noi a doverlo indirizzare sui nostri avversari.

COMBATTIMENTO.

Il nostro agente può brandire una serie di armi differenti , sia melee che ranged, inizialmente abbiamo accesso ad unico Legion, ma proseguendo con il gioco ne aquisteremo altri. Ogni Legion ha a  sua disposizione differenti attacchi con caratteristiche uniche e con differenti abilità, che servono sia in combattimento che nella soluzione di diversi puzzzle ed enigmi.

Per poter proseguire durante la nostra missione infatti non servirà solo uccidere le Chimere. Anche lo stesso combattimento richiede una buona dose di tattica. Il gioco può essere affrontato a diversi livelli di difficoltà, con il più facile che è adatto a chi non vuole concentrarsi tanto sul combattimento ma più sulla storia.

Ambienti

Gli ambienti cittadini sono abbastanza grandi ma parecchio limitati nella percorribilità. Ci sono differenti ostacoli per impedirci di andare avanti, durante la nostra missione, visto che il nostro agente non può ne arrampicarsi ne saltare, l’unica possibilità che abbiamo è spostarci su varie piattaforme tramite le abilità speciali del Legion Spada.

Nei vari casi che costituiscono le missioni, siamo chiamati a risolvere indagini parlando con i cittadini, indagando in vari modi e mettendo poi assieme tutte le informazioni raccolte fino a che non sarà chiaro il quadro investigativo. Queste spaziano dall’arresto di vari furfanti al mettere in salvo cittadini in pericolo. Tutto il territorio è disseminato di materia Cremisi, che altro non è se non la “benzina” del Legion: più ne raccogliamo e più saremo forti in battaglia.

 

 Cooperazione

Infatti possiamo utilizzare un joy-con per controllare il nostro protagonista mentre con l’altro possiamo guidare il nostro Legion per darci supporto, con un vero e proprio combattimento cooperativo tra i due. Una volta comprese le numerose possibilità a nostra disposizione, si apriranno una miriade di possibilità di combattimento capaci di rendere ogni scontro divertente, ecco quindi tra combo spettacolari, attacchi finali, mosse speciali in cui è possibile recuperare energia durante le nostra battaglie.

 

In totale avremmo 5 Legion che andremo a sbloccare man mano che avanzeremo nel gioco, ognuno con le proprie caratteristiche e con i propri stili di combattimento. Durante gli scontri potremo anche scegliere in tempo reale di cambiare il nostro alleato, per dare vita a violenti attacchi combinati con decine di colpi in cui il nostro Legion avrà un suo ruolo spcifico, ognuna delle creature a nostra disposizione potrà essere usata sul campo di battaglia solo per un tempo limitato come avevamo descritto sopra.

Punteggi

Platinum Games è però una software house che ha sempre puntato all’eccellenza quando si parla di controlli, ed è per questo motivo che ha voluto offrire alcune interessanti feature, non mancherà tutto un sistema di valutazione finale a punteggi che terrà conto di ogni nostra azione e che ci assegnerà una valutazione finale, come già visto in altri titoli targati Platinum Games.

Sarebbe stato molto meglio  ritornare nelle zone precedenti baipassando le missioni già completate.  Astral Chain, fortunatamente offre una modalità New Game+ che offre punti differenti  e invoglia a rigiocare da capo il gioco dopo la prima run.

Il risultato finale è un’esperienza in cui il rischio della monotomia viene messo da parte per lasciare spazio a questa meravigliosa avventura che Platinum games ha tirato fuori sotto ogni aspetto, ovviamente qualche piccola sbavatura ci sta ma Astral Chain si mostra in grandissima forma, un gioco meraviglioso. Rivelandosi una produzione che qualsiasi utente Nintendo deve prendere assolutissimamente. Il gioco mette in mostra un sistema ludico di altissima qualità, una colonna sonora da sballo e un combat system raffinato e divertente, mai noioso.

 

 

 

 

VOTO FINALE :

NextPlayer

Sono un giocatore incallito, ho cominciato con il commodore 64 per poi passare al NES e allo SNES, fino alle console attuali. Amo giocare con tutte le console, odio la console WAR. Sono un collezionista da circa 20 anni. I miei giochi preferiti The legend of Zelda, Donkey Kong Country, Metal Gear Solid, God of War e Uncharted.