Crea sito

Arrestato un ventinovenne per aver rubato dei videogiochi. Lo faceva per venderli ad altri negozi.

Sembra che i furti di videogiochi siano sempre più frequenti, ma quello di stavolta ha dell’incredibile.

Bussolengo, Veneto (vicino Verona).

I carabinieri della zona hanno arrestato un ventinovenne di origini casertane per aver rubato videogiochi dall’ipermercato Auchan nel centro commerciale «Porte dell’Adige».

Già era stato sospettato di aver compiuto lì un altro furto risalente al 30 gennaio.

Pertanto è stato tenuto sott’occhio quando vi è tornato.

Poi, una volta notato che stava uscendo senza pagare, i militari l’hanno fermato e hanno perquisito la sua borsa.

Ormai nulla gliel’ha fatta franca stavolta.

Difatti lì, ancora protetti da dei dispositivi di anti-taccheggio, c’erano alcuni giochi per Switch e PS4.

Nell’immagine della refurtiva compaiono, infatti, due copie di Ghost Recon Breakpoint, tre di Fifa 20, due di Call of Duty: Modern Warfare, una di New Super Mario Bros. U Deluxe e una del remake di The Legend of Zelda: Link’s Awakening.

Una volta interrogato, il giovane ha ammesso di essere stato lui a compiere anche il furto del 30 gennaio.

Tuttavia quel che colpisce sono le ragioni per cui faceva ciò.

In pratica rubava videogiochi dagli scaffali per venderli ad altri negozi, i cui titolari avevano fatto un accordo con lui per rivenderli.

Ciò, però, non l’ha sottratto dalla pena.

Difatti è stato già processato e condannato a un anno e cinque mesi di reclusione oltre al pagamento di una multa di 600 euro di multa.

Fonte

VOTO FINALE :

Il Barbaro

Videogiocatore sin dal 2007, a partire dal Nintendo DS, curioso, ingenuo, ma simpatico. Oltre all'hobby per i videogiochi, che ho sempre considerato un' arte,m' intendo di archeologia, sono stato boy scout per 6 anni e aiuto nel tempo libero gli amici. Una vita faticosa la mia, ma assai meritata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.