Animal Crossing: New Horizons – Nintendo rifiuta di commentare il ban del gioco in Cina.

Ormai sapete che la Cina ha bandito Animal Crossing: New Horizons per via del suo uso per le proteste contro il regime di Xi Jinping.

Il tutto al punto che si è giunti, persino, a confiscare le copie non ufficiali del gioco dai vari negozi.

Ne è un esempio il lavoro svolto dalle autorità di Shanghai che hanno anche multato dei rivenditori.

Pertanto l’ Huffington Post ha deciso di contattare Nintendo per sapere che cosa ne pensa della situazione.

La risposta è stata la seguente:

Nintendo non può commentare ciò in questo momento!

Cosa ne pensate? Fateci sapere.

Fonte

Lollo

Videogiocatore sin dal 2007, a partire dal Nintendo DS, curioso, ingenuo, ma simpatico. Oltre all'hobby per i videogiochi, che ho sempre considerato un' arte,m' intendo di archeologia, sono stato boy scout per 8 anni e aiuto nel tempo libero gli amici. Una vita faticosa la mia, ma assai meritata.